rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Grottaminarda

Il maxi panettone di Grottaminarda è il più grande della Campania

Un'impresa nata dalla collaborazione dei pasticcieri e fornai locali con il patrocinio del Comune di Grottaminarda

Un metro di diametro, un metro e 70 di altezza per 113 kg di peso, escludendo la meravigliosa natività in cioccolato posta sulla sommità.

Panettone da record a Grottaminarda per le dimensioni, ma anche per la creatività e il valore artistico. Un'impresa nata dalla collaborazione di pasticcieri e fornai con il patrocinio del Comune di Grottaminarda.

Tutto è nato da un'idea di Cristian Ianniciello che gestisce la Pasticceria Élite insieme a Vitantonio Grella; un'idea subito sposata da Ciro Ciotola della Pasticceria Ciotola e dall'Assessora al Commercio del Comune di Grottaminarda, Doralda Petrillo, che ha coinvolto altri professionisti del settore: Maria Antonietta Blasi del Fusillo d’Oro, Michele Meninno dell'omonimo forno, Lorenzo Perrino della Pregiata Pasticceria Perrino ed Angelica Inglese della Bottega del Gusto. Inoltre l'iniziativa ha visto la prestigiosa collaborazione di Gennaro Volpe, Presidente dell'Unione Pasticcieri Campani.

Il mega panettone che unisce la tradizione milanese con quella napoletana, è stato presentato dall'Amministrazione comunale in piazza XVI Marzo ma soprattutto è stato tagliato e mangiato nel corso di una bella festa, con tanto di dj set, che ha visto la partecipazione di tantissime persone, soprattutto famiglie, quale occasione di incontro e di scambio di auguri oltre che di assaggio del buonissimo panettone.

Il Sindaco, Marcantonio Spera ha evidenziato la straordinarietà e la unicità di un panettone divenuto, sotto le mani sapienti dei pasticcieri locali, una vera e propria opera d'arte, ha sottolineato la vocazione di Grottaminarda nell'artigianato dolciario anche attraverso il torrone ed in generale nell'agroalimentare, ed ha preannunciato l'insediamento presso Palazzo Portoghesi attraverso una convenzione con la Regione Campania e l'Asl del "C.RI.P.A.T.", Centro di riferimento regionale delle produzioni agroalimentari tradizionali.

Una sorta di "prova tecnica" questa prima edizione del "Panettone più Grande d'Irpinia" o meglio "della Campania", che per il prossimo anno si vorrà replicare, magari cercando di battere il record proprio meneghino del panettone da guinness mondiale di 332 Kg. L'Assessora al Commercio Doralda Petrillo si è detta certa del fatto che questa iniziativa abbia instillato la voglia di collaborazione e che per il prossimo anno aumenteranno le adesioni di pasticcieri e fornai. Inoltre ha preannunciato il progetto dello "Spantorrone da guinness world record" da tentare in occasione della fiera di San Tommaso a marzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maxi panettone di Grottaminarda è il più grande della Campania

AvellinoToday è in caricamento