Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Marennà, nuova veste e nuovo chef per il ristorante dei Feudi: ecco la data della riapertura

Novità in arrivo per la riapertura del ristorante

Una pausa, come una merenda, per cambiare abito al ristorante di Sorbo Serpico. Marennà riaprirà nel prossimo autunno con tante novità e una diversa modalità di ristorazione, di altissimo profilo, nella quale il vino avrà un ruolo ancora più centrale. Bisogna solo saper aspettare fino al 21 novembre: con la fine della vendemmia si riapriranno le porte del Marennà mentre le prenotazioni saranno disponibili a partire dal 21 ottobre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Negli ultimi anni il ristorante Marennà è stato un punto di riferimento per la ristorazione irpina, espressione massima della cultura dell'accoglienza di Feudi di San Gregorio.
Luogo di incontro, confronto e "provocazione" dove l'ospite, il viaggiatore, scopre la tradizione gastronomica locale e campana. Merito anche di chef Barrale, che l'anno scorso ha deciso di salutare i Feudi per intraprendere strade diverse dopo un matrimonio professionale che ha raggiunto traguardi importanti come la stella Michelin.
Marennà, dal latino "merere", ricorda qualcosa che doveva essere meritato, un ristoro guadagnato con la fatica e per questo stesso più gustoso. Sarà questo il punto da cui ripartirà il nuovo progetto pensato da Feudi di San Gregorio per il suo ristorante? Ma soprattutto chi sarà lo chef a cui toccherà riconquistare la stella?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Federica Panicucci, caffè col fidanzato ad Avellino

  • SuperEnalotto, vinti quasi 2mln di euro in Irpinia

  • Coronavirus, due nuovi casi ad Avellino e Atripalda

  • Il sogno di Giuseppe Capone: "Apro la mia pizzeria e punto tutto sulla mia terra"

  • A Dentecane l'ultimo saluto al Cavaliere Garofalo, re indiscusso del Pantorrone

  • La storia delle cannazze, simbolo gastronomico di Calitri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento