rotate-mobile
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

L'irpino Tonino Cogliano eletto "Pizza Maker dell'Anno"

Svelate le migliori pizzerie in Europa. Cogliano con la sua IMperfetto, in Francia, si posiziona al settimo posto

È ufficiale la classifica stilata da '50 Top Pizza Europe',  il network online che comunica lo straordinario movimento della pizza nel mondo dal 2017.

Una cerimonia molto sentita dal popolo di pizzaioli che porta in giro per l'Europa un simbolo della cultura italiana, nonché patrimonio immateriale dell'umanità. Ieri sera, in Spagna la premiazione che ha visto tra i protagonisti, ancora una volta, il frigentino Tonino Cogliano.

Il pizzaiolo si è posizionato alla settima posizione con la sua pizzeria IMperfetto a Puteaux, in Francia, gestita insieme a Simone Lombardi. Nella precedente edizione si erano classicati all'ennesimo posto. 

Tonino sale quindi di ben 4 gradini dimostrando impegno e determinazione. Ma al frigentino va anche un altro ambitissimo premio, ovvero quello di "Pizza Maker of the Year 2024 – Ferrarelle Award".

Una grande soddisfazione per Cogliano che con questo ennesimo riconoscimento porta alta la bandiera della sua Frigento nella cittadina francese e in Europa.

"Sin da quando ero bambino, amavo guardare mia nonna e mia madre che impastavano pizze e pizzilli per poi cuocerli in un antico forno a legna - scrive Cogliano - Si alzavano presto la mattina e iniziavano a preparare l’impasto rigorosamente a mano. Più il tempo passava, più crescevo, e più quest’arte mi appassionava. Non vedevo l’ora di svegliarmi per rubare loro un pezzetto di pasta con cui giocare e creare forme fantastiche. Facevano quel pane profumato che sa di tempi migliori. Ho sempre apprezzato la cultura dei miei bisnonni che da buoni contadini piantavano il grano e lo coltivavano per poi ricavarne la farina".

"Sono sempre stato attratto dal settore culinario e dopo le scuole superiori ho deciso di approfondire tali studi iscrivendomi ad un corso di Pizzaiuolo e conseguendo un attestato di appartenenza all’associazione “Pizzaiuoli Napoletani – APN”. Ho svolto questa professione oltre oceano, da Toronto a Dallas. Ed oggi sono in Europa nella romantica Parigi dove ho realizzato il mio sogno insieme al mio socio Simone Lombardi aprendo IMperfetto Pizzeria Napoletana.".

Della pizzeria di Cogliano 50 Top Pizza scrive:

"Un’apertura a Parigi che subito si è imposta all’attenzione degli appassionati. Locale moderno e di tendenza, il servizio è veloce e simpatico. La pizza di Tonino Cogliano è veramente buona, grande e morbida con il cornicione fragrante. Resta godibile anche se si raffredda segno di un buon lavoro sull’impasto. Qui sarà possibile mangiare anche il calzone e il Panuozzo ( una sorta di panino farcito tipico della Campania e realizzato al momento con lo stesso impasto della pizza). La carta dei vini è tutta italiana. Buona la selezione dei dolci, sempre in tema".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'irpino Tonino Cogliano eletto "Pizza Maker dell'Anno"

AvellinoToday è in caricamento