menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalla verde Irpinia 'Miele Spina', il nettare degli apicoltori nomadi

Un miele di nicchia prodotto secondo i dettami dell'apicoltura nomade nel rispetto della natura e delle api

A Capriglia Irpina, la famiglia Spina tiene alta la bandiera dei mieli irpini di qualità, prendendo il meglio da ogni angolo del territorio. Carmine e Roberto, affascinati sin da piccoli dall'organizzazione meticolosa delle api, hanno deciso di tutelare e esaltare la biodiversità locale con la pratica dell'apicoltura nomade. 

I due artigiani si spostano con le proprie api in tutta l'Irpinia per raccogliere nettari di diverse tipologie e riuscire così a ottenere una ricca linea di mieli, espressione delle caratteristiche floreali della nostra provincia. 

Miele-2

L'amore per questo mondo così naturale e perfetto l'hanno ereditato dallo zio Armando che nei primi anni '80 possedeva diversi alveari ai piedi del monte Partenio. Fu il suo esempio così appassionato e coinvolgente a spingere Carmine Spina a trasformare un hobby in un lavoro di ricerca attento e costante. Nacque così nel 2000 l'azienda Miele Spina, un'attività a carattere familiare che conta alcune centinaia di alveari dediti alla produzione di miele, pappa reale propoli e all'allevamento di api regine e sciami. Carmine e Roberto guidati dai ritmi di 'madre' natura si spostano con le lori api nei vari terreni agricoli sparsi per l'Irpinia in modo da recuperare il nettare necessario alla produzione di miele, ma soprattutto per salvaguardare un insetto piccolo e intelligente fondamentale per la tutela dell'ambiente e continuamente minacciato da cambiamenti climatici e uso indiscriminato di pesticidi. 

I dettami dell’apicoltura nomade, invece, uniti al rispetto per gli animali e la natura, permettono a Miele Spina di produrre ancora un prodotto di nicchia, artigianale e 100% made in Irpinia. 

Per ora, i mieli di Carmine e a Roberto si trovano in diverse gastronomie dislocate per la provincia, oppure presso il loro punto vendita a Capriglia. Tra le varietà in produzione sono da provare assolutamente Melata di Bosco, un miele scuro dall'aroma caramellato e dal grande potere batterico, dieci volte superiore agli sltri mieli; il castagno espressione autentica del frutto tipico irpino col suo sapore forte, persistente e tendente all'amaro; il millefiori ambrato, profumato e delicato. Infine tra le ultime 'chicche' realizzate c'è il nocciomiele, una novità a base di nocciole e miele ideale per la merenda dei più piccini.

Mile-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento