menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inaugura Cantina Sertura, Giancarlo Barbieri apre le porte del suo quartier generale

Aperitivo di Natale per il taglio del nastro della Cantina Sertura Vini d'Irpinia

Il 14 e il 15 dicembre a Montefalcione inaugura la Cantina dell'azienda Sertura Vini d'Irpinia. Un traguardo importante per il vigneron Giancarlo Barbieri che dopo anni di passione e grande determinazione può contare finalmente su una struttura all'avanguardia dove produrre le sue creature enologiche.

Un'avventura nata per dare forma ad un sogno maturato dietro le quinte in alcune delle aziende vitivinicole migliori d'Irpinia. Fino a quando Giancarlo ha deciso di spiccare il volo in solitaria per esprimere se stesso, ma soprattutto il carattere e i sapori del territorio irpino da lui ben conosciuti.

Con un team di collaboratori molto giovane e motivato nel 2013 prese così avvio la produzione di Fiano di Avellino, Greco di Tufo, Aglianico e Taurasi con uve provenienti da quattro ettari di vigneti di proprietà dislocati in tre aree DOCG dell’Irpinia.
Bianchi e rossi diffusamente apprezzati per il loro bouquet tipicamente irpino, duro ma anche generoso, di cui vogliono raccontare l’eterna vocazione alla viticoltura. Nettari ottenuti da un approccio tecnico che prevede l’accurata selezione di uve autoctone, vinificazione in purezza e uso sapiente dei legni per conferire forza ed esaltare i sapori di un prodotto che ha fatto dell’Irpinia una delle aree protagoniste nel panorama enologico.

Scommettendo su un progetto ambizioso con il quale contribuire a rendere il proprio meraviglioso territorio sempre più apprezzato e conosciuto nel mondo, in breve tempo i suoi vini hanno incontrato il favore di pubblico e critica. L'epilogo di questi primi sei anni è la cantina di Montefalcione, non un punto di arrivo, ma un nuovo capitolo di una storia di successo. 

60591546_2355339558045138_3859252841029828608_o-2

Per chi ha voglia di saperne di piú e assaporare le preziose Docg e Doc Sertura può dedicare il weekend ad un suadente Aperitivo in Cantina accompagnato da prodotti tipici della gastronomia locale.
Sarà possibile degustare le punte di diamante dell'azienda e pensare ai regali di Natale. Cosa c'è di meglio di una bottiglia di vino sotto l'albero? 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento