menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Porta il cuoco a casa tua', la nuova frontiera della ristorazione secondo Mariconda

L'effetto Covid raccontato dal cuoco irpino: "La ripresa sarà lenta e mangiare chiusi tra lastre in plexiglas non è la soluzione"

Home chef. È questa l’ennesima declinazione della ristorazione al tempo del Covid-19? Sicuramente è una buona soluzione per chi ha voglia di mangiare bene e condividere un momento importante a tavola con i propri affetti.

Se fino all’altro ieri poter contare su un personal-chef per curare i dettagli dei propri party sembrava ad appannaggio di pochi eletti, all'indomani del lockdown per Giovanni Mariconda potrebbe essere una via maestra per la ripartenza degli chef. 

"Non è un'idea nuova, il cuoco a domicilio esiste da tempo immemore, ma si inserisce bene nel contesto odierno - spiega il cuoco - La ripartenza per la ristorazione sarà difficile e non credo che le lastre in plexiglas possano rappresentare una soluzione. Molti avranno paura di andare a ristorante e preferiranno restare a casa iniziando gradualmente a frequentare i propri affetti a casa propria. Il cuoco a domicilio il ristorante lo porta a casa del cliente e organizza un menu in base alle esigenze della famiglia".

Mariconda sa bene che la ripresa delle attività commerciali sarà lenta e graduale. Cambieranno i consumi, i bisogni e le esigenze dei consumatori e tutto sarà direttamente proporzionale all'evoluzione del dato epidemiologico. 

"Chi andrà a ristorante chiuso tra delle lastre in plexigas? E poi ne va valutato il costo. Quanto conviene adattare il proprio ristorante a norma di sicurezza per un periodo di tempo incerto? Non so se ad un imprenditore convenga, piuttosto è meglio iniziare a maturare idee nuove. Il coronavirus potrebbe essere un'opportunità di rinascita anche per chi era in crisi da tempo e magari avrebbe chiuso a prescindere dal virus. A mio avviso è meglio per la ristorazione ripartire direttamente a settembre e usare questi mesi per riflettere". 

Nel frattempo la nuova frontiera della ristorazione potrebbe guardare alle mura domestiche incanalando la cucina d'autore verso formule alternative di ispirazione retrò. 

"Quando potremmo circolare sarà io ad andare a casa della gente. Saranno i clienti a stabilire il menu, il numero di portate ed anche gli ingredienti principali da utilizzare, oppure li concorderemo insieme. Sarà mio compito fare la spesa e assicurarmi che a casa del cliente ci sia tutto l’occorrente. Ripeto, non ho inventato niente. Anzi nei piccoli comuni irpini, fino a poco tempo fa ancora si usava organizzare le cerimonie in casa, col cuoco del paese. A Santa Lucia di Serino, i miei chiamavano un certo Nunzio che si occupava di preparare il banchetto. Rendiamo attuale qualcosa che c'è sempre stato".

La varietà dei servizi di uno home chef include una serie di iniziative interessanti: non solo si cucina e si serve la cena mentre i padroni di casa chiacchierano con i propri ospiti, ma magari si riscoprono antiche ricette e si impara a cucinare. L'idea di Giovanni Mariconda ha anche un valore sociale:" Si potrebbero organizzare un corso di cucina, o cucinare insieme insegnando anche ai bambini il valore del cibo e come prepararlo. E perché no impara a fare la pizza, il pane o qualsiasi altra ricetta sempre pensando agli spazi e agli strumenti a disposizione". 

Per quanto riguarda il prezzo di uno chef a domicilio, bisogna prendere in esame i fattori che incidono sul costo. Come è facile intuire, la spesa finale dipenderà dal numero di persone che prenderanno parte al pranzo, o alla cena, dagli ingredienti che si deciderà di utilizzare per la preparazione delle portate, ma anche al particolare momento storico. 

"costi non sono alti, ci sono diversi elementi che determinano il prezzo, ma attraverso un' esperienza di questo tipo si potrebbe imparare a fare la spesa, o a cucinare con i pochi ingredienti a disposizione le ricette svuota dispensa - conclude".

L'effetto Covid imporrà uno stile di vita nuovo, più sano e attento al risparmio. Giovanni Mariconda si sente pronto per questa nuova avventura che per il momento ha lanciato con il simpatico slogan "Porta il cuoco a casa tua... Appena puoi". E domani mattina per chi ne ha voglia può seguirlo su Rai Uno in una replica del programma In viaggio con Marcello. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento