Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Esce la guida Slow wine 2018: ecco le cantine premiate da Slow Food

I vini di una Chiocciola rispondono anche al criterio del buon rapporto tra la qualità e il prezzo

Sono 195 (due in più dell'anno scorso) le aziende in Italia che quest'anno ottengono la Chiocciola, il massimo riconoscimento della guida Slow Wine edita da Slow Food.
Il volume, giunto al suo ottavo anno, è uno di quei manuali imperdibili per esperti ed estimatori del mondo del vino, un vero e proprio faro nell’enologia moderna soprattutto per coloro che credono nei valori del movimento fondato da Carlo Petrini.
Infatti la chiocciola esula dai criteri puramente tecnici, ma individua le aziende che rispondono allo spirito slow food, dunque il simbolo è il riconoscimento che va ad una cantina per il modo in cui interpreta valori organolettici, territoriali e ambientali in sintonia con la filosofia del movimento. Inoltre, dato non meno importante, dall’edizione 2017, l’attribuzione della Chiocciola implica anche  l’assenza di diserbo chimico nei vigneti.

Di seguito le cantine irpine presenti nella Guida

Antonio Caggiano
Ciro Picariello
Contrade di Taurasi
Luigi Tecce

Sapore d'Irpinia

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento