Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Dedicata alla 'Regina' di Montella, Giuseppe Maglione presenta Irpinia

A benedire la nuova pizza di Daniele Gourmet il presidente della Provincia Biancardi

E’ stata l’edizione dei record con un numero di presenze oltre ogni aspettativa. La Sagra della Castagna di Montella Igp si conferma un evento di richiamo nazionale, capace di attrarre la curiosità di gastronomi e semplici turisti alla ricerca del bello e del buono dell'Irpinia.
La 36esima edizione della manifestazione che celebra la regina d'autunno ha visto sfilare degli artigiani del gusto pronti a valorizzare gli ingredienti del territorio. Ad acclamarli circa 120.000 visitatori entusiasti della tradizione enogastronomica irpina.
Soddisfatto il sindaco di Montella Ferruccio Capone che ieri sera, nel corso della conferenza stampa di bilancio che si è tenuta presso il ristorante Daniele Gourmet, ha snocciolato numeri, progetti e obiettivi.
“La Sagra della Castagna rappresenta il futuro della comunità locale, degli operatori della castagna e dell’intero comprensori - a detto il sindaco - È un'opportunità per i produttori e per l'Irpinia. Purtroppo ci è sfuggito il controllo di qualche espositore che non ha venduto le castagne di Montella. L’anno prossimo al fine di garantire la castagna igp gli stand saranno gestiti esclusivamente dai produttori e commercianti locali. Per noi la castagna è il biglietto da visita, guai a perderne la fiducia”.
Al tavolo insieme al primo cittadino, il padrone di casa Giuseppe Maglione che per celebrare la Castagna Igp di Montella ha inserito nel menù del suo ristorante la Pizza Irpinia. Una tonda soffice e intensa al morso che evoca il gusto rurale ed autentico della nostra provincia combinando ingredienti ricercati come la cipolla ramata di Montoro, la patata di Trevico, il lardo e la pancetta irpina, la mozzarella e infine la castagna.
“Per le mie pizze mi piace utilizzare prodotti di stagione e per questo da una settimana ho inserito nel menù del mio ristorante una pizza nuova creata proprio per omaggiare la Castagna di Montella, un patrimonio per l’Ipinia che noi cuochi abbiamo il dovere di valorizzare". E in un mix di suggestioni autunnali, Giuseppe Maglione è riuscito ad esaltare l'anima rustica di un intero territorio, una pizza genuina che parla di Irpinia.
Ad apprezzarla anche il Presidente della Provincia Domenico Biancardi, il quale ha plaudito all'iniziativa montellese promettendo il massimo impegno nella sua legislatura per costruire un indotto turistico che si sorregga non più sul volontariato, ma su veri professionisti del settore.

"L'obiettivo è accogliere nel modo giusto, andare oltre il singolo evento. Se le persone ritornano in Irpinia devono trovare un ufficio turistico, una guida esperta. Non basta il volontariato, ci devono essere le professionalità, uffici che hanno la certezza della continuità del lavoro. Abbiamo una enogastronomia ricchissima, paesaggi, cultura e siti archeologici, sarà mio compito primario mettere in rete tutto questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco il tragitto del giovane tornato da Codogno: "E' tornato in auto"

  • Torna da Milano con la febbre altissima, trasportato al Moscati

  • Coronavirus, di ritorno a Montefusco da Codogno: scatta il protocollo

  • Coronavirus, due fratelli tornano a Lauro da Codogno: scatta il protocollo

  • Avellino in lutto, è morto il "vigile urbano buono"

  • Coronavirus, Lauro, il sindaco: "Hanno viaggiato in treno e poi sono andati a prenderli in auto"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento