Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Eccellenze irpine nello speciale Tutto Food di Pollice Verde

Alfonso D'Urso del Pastificio Graziano e Gianni Festa del Torronificio di Iorio di Montemiletto ospiti del programma Mediaset

Spazio all'Irpinia nel corso del format "Parola di Pollice Verde” di Luca e Daniela Sardella. Il 9 giugno su Rete 4 è andato in onda uno speciale su Tutto Food,  la fiera internazionale del B2B dedicata al food & beverage.

Una vetrina internazionale riservata ai professionisti del settore, buyer e giornalisti per scoprire le ultime tendenze sul mercato attraverso il contatto diretto con produttori, chef e ristoratori.

Protagonisti della fiera milanese le aziende irpine: Pastificio Graziano e Torronificio Di Iorio. Due marchi che non sono sfuggiti all'occhio attento di Luca Sardella. Il conduttore nel corso della kermesse ha riconosciuto la qualità e il ruolo che le attività ricoprono sul panorama agroalimentare nazionale.

Gianni Festa, titolare dell'azienda di Montemiletto, intervistato da Sardella ha spiegato l'importanza di un prodotto come il torrone per la cultura dolciaria della nostra provincia. Un dolce simbolo per l'Irpinia, la patria del 'copeto', una delizia unica a base di miele, albume e frutta secca che la famiglia di Festa produce sotto il brand Di Iorio dal 1765. Erede di una lunga storia il giovane imprenditore, alla quarta generazione cerca sempre di innovarsi e rinnovarsi tenendo fede ad una tradizione, ma soprattutto ad un nome sinonimo di qualità e artigianalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ai microfoni di Luca Sardella anche Alfonso D'Urso che insieme al fratello Andrea guida il Pastificio Graziano a Manocalzati. Un'azienda all'avanguardia che in meno di due anni è riuscita a imporsi sul mercato grazie ad una filosofia aziendale che punta su innovazione e ricerca. La pasta Made in Irpinia è realizzata con grano 100% italiano, acqua dei Monti Picentini microfiltrata e lenta essiccazione. D'Urso ha spiegato come nel laboratorio di produzione la tradizione dei procedimenti di lavorazione incontra la modernità un impianto di ultima generazione che utilizza macchine innovative per l’impastatura, la gramolatura, la pressatura e la trafilatura. Quest'ultima è la vera novità introdotta sul mercato, gli imprenditori irpini sono andati oltre il bronzo, brevettando le trafile in platino e all'argento per rendere ogni formato ancora più sano, buono e genuino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus: è gravissimo al "Moscati"

  • Carmen, 14 anni, è scomparsa da Avellino: aiutateci a trovarla

  • Dramma in Irpinia, il comandante dei carabinieri è stato trovato senza vita

  • Coronavirus in Irpinia: 10 nuovi casi nelle ultime 72 ore, riapre la Palazzina Alpi al Moscati

  • Salgono i casi di Covid a Santa Lucia di Serino, uno anche a San Michele

  • Riapre Aloha ad Avellino, nuova sede e golose sorprese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento