menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il dolce Capodanno irpino con la Cassata Avellana

È il dolce delle feste irpine, la versione territoriale della cassata siciliana

Come dire di no a questo straordinario trionfo di dolcezza? La Cassata Avellana firmata da Pasquale Pesce dell'omonima pasticceria è un best seller delle festività natalizia, la conclusione perfetta per il GranCenone di Capodanno. 

Si tratta dell'evoluzione irpina del tipico dolce siciliano ideato dal pastry-chef per rendere omaggio al territorio e al suo simbolo più illustre: la nocciola.

Dalla prelibata tonda avellana, dal gusto intenso e corposo, nasce infatti la ricetta della cassata della pasticceria Pesce. Un dolce d'autore che racchiude con maestria gli odori, i sapori e l'esperienza di una famiglia che da oltre 120 anni si tramanda di padre in figlio i segreti dell'arte pasticcera. 

Più di un secolo di storia che si riflette brillantemente in un capolavoro gastronomico tra i più apprezzati della Bassa Irpinia. La cassata avellana è la specialità della casa (marchio registrato) che alla frutta candita preferisce la pregiata nocciola mortarella, antico prodotto di eccellenza da cui la cittadina di Avella prende il nome. FB_IMG_1577611095401-2

Pasquale Pesce ha così firmato il dolce delle feste: uno scrigno di pandispagna che custodisce al suo interno una morbida mousse di ricotta di pecora, ricoperta dalle nocciole. Il dolce è ormai diventato un simbolo per il comune irpino, un’eccellenza locale dal sapore delicato, ma persistente che con il suo carattere audace ha conquistato tutta l'Irpinia.

FB_IMG_1577610980563-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccini Covid, si aprono le prenotazioni per gli over 60

Attualità

Psicosi Astrazeneca, in Campania uno su tre rinuncia

Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento