Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Mastroberardino, i gloriosi anni '60 e l’inossidabile Taurasi vintage di Castelfranci 

Il web-magazine Doctorwine ha inserito il Taurasi Riserva 1968 tra i capolavori degli anni 60 in grado di sfidare il tempo


Sono poche le cantine nel Mezzogiorno d'Italia che possono vantare la collezione detenuta da Mastroberardino. L'azienda tra le più rinomate d'Italia, conserva uno storico patrimonio enologico di grande godibilità, bottiglie del secolo scorso interpreti emblematiche della filosofia pionieristica abbracciata dalla famiglia sin dagli esordi. Etichette pregiate che sfidano il tempo regalando momenti di piacere carichi di meraviglia.

Testimone perfetto di una cantina che ha fatto della ricerca per la qualità il suo pricipio guida è  il Taurasi Riserva 1968/Castelfranci che alla vigilia dei suoi 50 anni è ancora in gran forma. A dirlo la rivista Doctorwine, tra i più importanti web-magazine sul vino che ha giudicato il nettare irpino tra le migliori etichette dei mitici anni ’60.

“I gloriosi anni Sessanta… non è il titolo di un film ma l’epica trama di vini inossidabili che hanno sfidato i decenni. In pochi ci riescono e quando uno di questi capolavori arricchiscono il bicchiere di qualche fortunato appassionato, lo stupore sorge spontaneo e il godimento è assicurato”. Scrive la rivista.
Poi il giudizio sul Taurasi Riserva 1968: “Rosso deciso, quasi cupo, impressionante e avvincente. Non mostra segni di cedimento, anzi, ha una complessità da rimanere attoniti. Le sensazioni sono di terra arsa, di corteccia di quercia con note di tabacco forte da sballo. La bocca amplissima, levigata in un drappo di tessuti preziosi. Meraviglioso, un capolavoro dell’enologia italiana senza tempo”.
 

Sapore d'Irpinia

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento