menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Contro la crisi ecco i caciobond, maxi caciocavalli con dedica per futuri sposi

L'iniziativa per fronteggiare la crisi del settore caseario

Pagamento anticipato per sostenere economicamente il settore caseario alle prese con una forte crisi della domanda accentuata dalla chiusura di ristoranti, pasticcerie, pizzerie e attività turistiche. 

La strategia di sostegno all'intero comparto fa leva sulla produzione di un caciocavallo di bufala da undici chili. Il prodotto, ideato da Coldiretti e dal caseificio Giuseppe Morese, viene acquistato oggi ma si consumerà tra due anni, nel 2022. Per produrlo servono 60 litri di latte di bufala e due anni di stagionatura. L'idea ha riscosso grande successo e potrebbe essere presa in considerazione anche da caseifici irpini nella produzione di caciocavallo vaccino. Molte le domande di acquisto per donare il maxi formato alle coppie di sposi che hanno dovuto rinviare il matrimonio. 

"Grazie al pagamento anticipato con i 'Caciobond' è possibile – sottolinea la Coldiretti - assicurarsi l’acquisto tra due anni del Caciocavallo speciale di 11 chilogrammi ottenuto da ben 60 litri di latte di bufala che potrà essere consumato solo nel 2022. L’idea ha riscosso già un notevole successo con molte coppie che lo hanno addirittura prenotato per i matrimoni - in molti casi rinviati quest'anno - al 2022 come simbolo di “buon augurio”.

 I caciocavalli possono essere ordinati con dedica già da adesso e saranno consegnati dopo il periodo di stagionatura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento