rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia Monteverde

La birra contadina è la maccarunar con r' frecul' deliziano il Principe Alberto

Un pranzo nobile come l'anima dell'Irpinia, abbinato alle birre Serrocroce, ha allietato la giornata del sovrano monegasco

Un'accoglienza dai sapori irpini per il Principe Alberto di Monaco, letteralmente conquistato dalle tradizioni enogastronomiche del posto.

Questa mattina, il sovrano monegasco in visita a Monteverde, non si è sottratto ai piaceri della 'buona tavola' e, dopo il convegno istituzionale con le autorità locali e regionali, ha fatto tappa al castello per degustare i prodotti tipici irpini e conoscere i rispettivi produttori.

A farla da padrona la birra contadina di Vito Pagnotta, titolare del Birrificio Serrocroce. Da grande estimatore di birra, il Principe Alberto si è subito soffermato allo stand Serrocroce, curato nei dettagli da Federica Iannaccone di Effe Disegnatrice di Eventi. Pagnotta ha illustrato al Principe i punti cardine del suo progetto brassicolo che fanno leva sull'essenza stessa del territorio in cui nasce: Monteverde. Monteverde come il nome dell'ultima birra prodotta dall'azienda, la quale, ha avuto il merito di mettere in rete gli agricoltori locali per creare un prodotto dall'alto profilo gastronomico e fortemente identitario. Una birra unica nel suo genere che Pagnotta ha offerto al Principe monegasco, il quale ne ha apprezzato le caratteristiche aromatiche, ma soprattutto il valore umano che si cela dietro un nettare di questo tipo.  

Alberto di Monaco brindisi e pranzo a Monteverde

"Il Principe Alberto è rimasto fortemente colpito dalla storia della birra Monteverde - dichiara Vito Pagnotta - Mi ha fatto davvero un immenso piacere condividere con lui un'iniziativa che evoca l'anima cerealicola della mia Terra e che porta il nome del suo antico feudo. Monteverde è la birra del Paese, prodotta a Monteverde con i grani esclusivamente di Monteverde. Un onore per me ricevere i suoi attestati di stima che si sono concretizzati con l'autografo del principe sulla prima Magnum edizione limitata di Monteverde. Una bottiglia che custodiró gelosamente in birrificio per ricordare e raccontare alle mie figlie un giorno carico di significati".

Dopo la tappa al castello, la giornata del sovrano è proseguita sempre nel segno del gusto. Ad attenderlo, presso il ristorante Il Giardino, un pranzo blindato preparato magistralmente dallo chef Carlo Pagnotta.

IMG-20221004-WA0094-2

Un menu ricco, ma che non tradisce l'anima agricola dell'Irpinia. Per antipasto, cicoria campestre insaporita con salsiccia e cotenna di maiale servita su fette di p'izzgr di mais; per primo maccaronar con r' frecul, per secondo filetto di maialino grigliato servito su vellutata di papacella accompagnato da patate al rosmarino. Per dolce pan di spagna con crema chantilly e frutti di bosco. In abbinamento le birre Serrocroce.

Dopo il pranzo, consumato insieme alle autorità, la promessa e un invito da parte del principe, lo stesso rivolto alle comunità degli altri siti storici: "Rafforzeremo sempre di più i nostri rapporti. Vi aspetto a giugno nel Principato".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La birra contadina è la maccarunar con r' frecul' deliziano il Principe Alberto

AvellinoToday è in caricamento