Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Le donne del vino irpino a cena con Bastianich scommettono sul Rosé

Milena Peppe, Daniela Mastroberardino, Alessia Canarino e Annamaria Famiglietti protagoniste a Sorrento Rosé con i loro rosati

Grande successo per Sorrento Rosé. L’ evento organizzato dall'associazione Le Donne del Vino ha dato vita ad una kermesse ricca di spunti per valorizzare una tipologia di vino che negli ultimi anni si è imposto con qualità sul mercato enologico sfatando pregiudizi e luoghi comuni.
I Rosati sono infatti, vini versatili che consentono abbinamenti enogastronomici bilanciati e interessanti. Un nettare dalle mille sfumature che è stato raccontato per tre giorni a Sorrento mettendo al centro terroir, vitigni, tecniche produttive e aspetti sensoriali, secondo il punto di vista di produttori nazionali e internazionali.
Protagoniste con i loro rosé le imprenditrici irpine: Milena Pepe con Irpinia Rosato (Tenuta Cavalier Pepe), Daniela Mastroberardino con RosaeNovae (Terredora di Paolo), Alessia Canarino con Rosé Irpina spumante (Antica Hirpinia) e Annamaria Famiglietti con Erigone (Cantine Famiglietti).
I loro vini hanno ovviamente riscosso il successo della critica, ma soprattutto della madrina della manifestazione la cuoca italo-americana Lidia Bastianich, giurata della Prova del Cuoco di Antonella Clerici.
"Il rosè sta emergendo anche negli Stati Uniti", ha detto Bastianich, invitando le produttrici associate alle Donne del vino a "prendere le valigie" e andare a raccogliere le opportunità del mercato a stelle e strisce.
“Il Rosé è un vino con grandi potenzialità – ha aggiunto la presidente Cinelli Colombini – Sono ancora pochi i dati ma si sa che la produzione mondiale si attesta intorno ai 22,7 milioni di ettolitri, pari a circa il 10% dei vini consumati a livello mondiale. L’Italia è il secondo esportatore nel mondo in volume con il 16%. Solo negli Usa, nel 2016, le vendite di vino rosato sono salite del 6,8% con un fatturato di oltre 816 milioni di dollari. Vi invitiamo a scoprire i rosé in tutte le loro sfumature: terroir, vitigni, tecniche produttive e aspetti sensoriali”.
In occasione del primo festival dei vini rosati le donne del vino hanno organizzato un pranzo in onore di Donna Lidia sulla terrazza del Grand Hotel Europa Palace, preparato da Marina Ramasso(ristorante Del Paluch di Baldissero Torinese) e Aniello Valestra  e una cena preparata dagli studenti dell’Istituto enogastronomico San Paolo guidati dallo chef stellato Peppe Aversa de Il Buco di Sorrento. Ma la vera co-protagonista del rosé è stata la pizza e l’alleanza tra pizza e rosati. Una proposta originale che è piaciuta molto alla mamma del noto giudice di Masterchef, la quale ha detto: “Gli americani amano tutto ció che è made in Italy, il cibo e il vino in particolare, ma sono curiosi, vogliono capire, imparare. Sono pronti ad ascoltare le vostre storie, di come fate i vini e di come fate la pizza”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Sapore d'Irpinia

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento