rotate-mobile
Venerdì, 3 Febbraio 2023
Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Associazione Cuochi Avellinesi, Vitiello rieletto Presidente

Vice Presidente e vicario è stato nominato Pietro Roberto Montone

Luigi Vitiello riconfermato per acclamazione alla guida dell’Associazione Cuochi Avellinesi. Al suo fianco un nuovo gruppo dirigente formato da valenti professionisti della cucina irpina. L’assemblea degli iscritti, tenutasi nella location di Villa Calvo, ad Aiello del Sabato, ha infatti eletto anche i nuovi consiglieri provinciali che opereranno per il mandato 2023-2026. Quale Vice Presidente e vicario è stato nominato Pietro Roberto Montone e in Consiglio Direttivo con lui siederanno: Gabriele De Vita, Rubens Della Porta, Aniello Pinto, Francesco Vitulano, Federico Della Cerra, Michele Casula, Patrizia Daniela Loisi, Luca Ramaglietta; Carmela Cerrone, Luca Pugliese, Pasquale Maietta, e il decano Pietro Del Franco.

«Ho accettato di ricandidarmi - commenta Luigi Vitiello - spinto dalla volontà dei soci che hanno espresso questo preciso auspicio in occasione delle consultazioni; li ringrazio per aver apprezzato il mio operato e sono consapevole della responsabilità che tale investitura comporta. Desidero sottolineare che il supporto che ho avuto dal board di presidenza, dal Presidente Nazionale Rocco Pozzulo da tutto il consiglio direttivo è stato indispensabile per l’ottenimento dei risultati utili all’intero comparto nei difficili anni di pandemia. Il biennio 2020-2022 è stato estremamente sfidante, ci siamo dovuti confrontare con due governi - Conte 2 e Draghi – facendo sempre fatica a far emergere l’importanza di questo comparto, ancora troppo distante dalle priorità del Governo. Ad oggi nessun esecutivo ha compreso che la ristorazione strettamente legata ai territori ed al turismo è un’industria e come tale va trattata, non solo per rappresentare con l’indotto il 13% del Pil ma anche per le sue caratteristiche e i suoi bisogni. Ora dovremo relazionarci con un terzo governo, auspicando che riesca a comprendere le peculiarità e i bisogni connessi al nostro comparto. Il presidente Vitiello, non perde tempo e ricorda ai soci gli imminenti impegni che vedrà in prima linea l’Associazione dei Cuochi Avellinesi (ACA)».

«Nelle prossime settimane ci attende un lavoro importante sul fronte della rappresentatività sia a livello regionale che nazionale. Il rinnovo di tutti gli organismi dirigenti vedrà presente attivamente anche il nostro sodalizio provinciale che, da qualche anno, può vantare rappresentanti ai massimi livelli”. Questa associazione, nonostante le difficoltà del momento, lo scorso anno ha registrato 167 iscritti, con una crescita costante anche sul fronte delle lady chef della nostra provincia. Il presidente Vitiello ha concluso i lavori augurando a tutti un proficuo e buon lavoro in questo nuovo mandato auspicando una fattiva collaborazione anche dei semplici associati».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione Cuochi Avellinesi, Vitiello rieletto Presidente

AvellinoToday è in caricamento