rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Sapore d'Irpinia

Opinioni

Sapore d'Irpinia

A cura di Rosa Iandiorio

L’Irpinia è una terra di sapori autentici, custode antica di vini pregiati e specialità gastronomiche ricche di gusto. Un luogo incantevole dove sedersi in silenzio per ammirare la sua anima più vera. L'anima di una terra dove per secoli la natura ha scandito i ritmi del tempo, lasciandoci in eredità un patrimonio agroalimentare immenso. È tempo di partire buongustai per riscoprire insieme questo ‘Sapore d'Irpinia’

Sapore d'Irpinia

Apre Der Pschorr, la grande tradizione gastronomica bavarese approda ad Avellino

Abiti, birre e cucina bavarese nel nuovo ristorante di Piazza Castello

Voglia di cucina bavarese? Per chi desidera assaggiare i piatti tipici di una grande tradizione culinaria tedesca, da giovedì 24 ottobre potrà farlo da Der Pschorr ad Avellino. Apre infatti in perfetto stile architettonico un punto di ristoro a Piazza Castello. Ma la novità non sarà solo questa: sarete serviti da camerieri in classico abito bavarese. Il menù rispetterà in modo stringente la cucina tipica di Monaco e nella carta delle bevande ci sarà anche la famosa birra Hacker-Pschorr frutto del primo birrificio storico selezionata da Perrella distribuzione garantendo il modo migliore per accompagnare le robuste pietanze.

Stinco di maiale, pollo arrosto, salsicce bavaresi cucinate da chef che hanno seguito corsi di formazione direttamente in Germania per scoprire i trucchi della cucina bavarese. Tra i piatti forte leberkase: carne di maiale servita con uovo al tegamino, cipolla croccante, crauti affumicati, insalata di patate bavaresi e salsa der-pschorr. Stuzzicheranno sicuramente l'appetito nei giorni più freddi dell’anno le zuppe di legumi: dal linsensuppe di lenticchie di montagna con salsiccia bavarese contadina, crostini di pane nero al rosmarino e olio evo.  

Se poi avete voglia di una cucina bavarese in chiave “Irpina” vi farà venire l’acquolina in bocca il tagliere avellinese: prosciutto crudo di Ciarcia stagionato 18 mesi, pancetta, sopressata, capocollo, formaggi La Malvizza, pecorino con erba cipollina, capra semistagionato, pecorino al pepe, caciocavallo irpino stagionato in grotta, verdurine, olive, peperoncini ripieni al tonno, frutta fresca e cetriolini. Per completare il lauto pasto la carta offre dolci tipici tedeschi accompagnati da un buon caffè oppure da una grappa. 

E allora? Vi è venuta voglia di assaggiare? La Baviera da giovedi 24 ottobre non è più così lontana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre Der Pschorr, la grande tradizione gastronomica bavarese approda ad Avellino

AvellinoToday è in caricamento