Sapore d'Irpinia

Sapore d'Irpinia

Alma si rialza, Alessia e Mattia: "Riapriamo spinti dal forte desiderio di tornare a lavoro"

Il 18 maggio il ristorante riapre con asporto e delivery, dal 21 maggio il servizio al tavolo

Alma riapre le porte del suo ristorante. Dopo più di due mesi Alessia Urciuoli e Mattia Del Gaudio si reinventano con asporto, consegne a domicilio e un nuovo menu per gli amanti della cucina gourmet. 

La splendida oste e il giovane e talentuoso chef non vedono l'ora di ricominciare la loro avventura al timone di un locale che in poco più di un anno si è fatto conoscere per lo spirito ricercato, ma l'anima irpina.

"Abbiamo deciso di riaprire il nostro ristorante spinti dal fortissimo desiderio di rimboccarci le maniche e riprendere gradualmente il nostro amato lavoro dopo più di 60 giorni di totale inattività - spiegano i due titolari - Le misure di sicurezza Inail sono molto stringenti ma le seguiremo pedissequamente per igienizzare quotidianamente i nostri spazi ed avere, quindi, sempre e costantemente un ambiente sanificato ed asettico".

Urciuoli e Del Gaudio fino ad oggi avevano deciso di restare chiusi nonostante la possibilità di effettuare l'asporto e la consegna a domicilio. Una scelta dettata da un lato dalle incertezze delle misure economiche del governo e dall'altro dall'assenza di prospettive per un settore che vive di convivialità e socialità. Ma adesso che la curva del contagio è calata in maniera considerevole è arrivato il tempo di riaccendere i fuochi. 

"Purtroppo i nostri dipendenti non hanno ancora ricevuto la cassa integrazione quindi rimettere in moto la macchina organizzativa del nostro ristorante è fondamentale anche per dare "respiro" ai ragazzi che ormai sono la nostra seconda famiglia. Quindi ricominciamo con tantissime difficoltà, ma con grande voglia di rimetterci in carreggiata e tornare per quanto possibile alla normalità". 

Da domani Alma Gourmet d'Irpinia riparte con la cucina d'asporto e il delivery. La proposta gastronomica comprende piatti di mare e di tera, pizze, fritti e dolci: un menu che sarà aggiornato quotidianamente sui canali social del ristorante. Poi giovedì 21, così come stabilito da De Luca ci sarà la ripartenza definitiva anche se con un drastico calo dei coperti. 

"Le prescrizioni oggi vigenti ci impongono una rimodulazione degli spazi del locale, una nuova definizione della capienza e delle distanze tra i tavoli. Osserveremo le regole con precisione nonostante il numero dei clienti sarà ridotto al minimo, ma la sicurezza viene prima di tutto. Purtroppo in merito alle aperture del Comune per l'utilizzo delle aree pubbliche credo che difficilmente potremmo beneficiarne in quanto dinanzi al nostro locale è presente un parcheggio che non ci consente di muoverci in questa direzione. Tuttavia teniamo a precisare che abbiamo una nostra sala esterna che sarà chiaramente disponibile per tutti i nostri clienti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus, in Campania Rt scende sotto 1: verso la fine della zona rossa

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 194 i positivi di oggi: altri 38 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 148 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento