rotate-mobile
Benessere

Aperto il Polo Sanitario Guarino al Vivendi: "Un'unica grande sede dove accogliere i pazienti"

Tac, moc, radiologia tradizionale, ecografi ultra sofisticati, analisi mediche ed esami strumentali sono alcuni dei servizi disponibili da oggi, 2 gennaio 2023, nel nuovo centro situato nell'ex Mercatone

Ha aperto le porte al pubblico questa mattina il nuovo polo sanitario di Guarino all’interno del Centro Vivendi. Un head quarter della sanità, senza precedenti in Irpinia, che si estende per circa duemila metri quadrati dando così nuova luce all'ex Mercatone di Avellino, per lungo tempo luogo di degrado ed abbandono.

Strumentazione all'avanguardia e customer care

Il nuovo centro del Gruppo Guarino è stato progettato su tre piani dall’architetto Marco Speranza, esperto di edilizia sanitaria, e riunisce in sé le esperienze di alta eccellenza di piazzale Amedeo Guarino e di via Carlo Del Balzo. Dotata di macchinari di ultima generazione, la struttura consentirà agli utenti di usufruire di prestazioni sanitarie accurate, dalle 7:30 alle 19. Tac, moc, radiologia tradizionale ed ecografi ultra sofisticati, analisi mediche, esami strumentali sono i servizi a cui è possibile accedere da oggi, 2 gennaio. Previsto anche un punto di ascolto per le vittime di violenza di genere ed un customer care per migliorare l’interfaccia con i cittadini, rispondere adeguatamente alle loro richieste e fugare ogni dubbio burocratico o di natura tecnico-scientifica.

Palmarozza: "Abbiamo unito tutte le nostre forze in un'unica grande sede"

"La nostra idea è stata quella di creare una casa per i pazienti, trattandoli prima di tutto come persone - spiega Angela Palmarozza, biologa e referente del settore - abbiamo cercato di raggruppare tutte le nostre forze così da permettere agli utenti di sentirsi a proprio agio, senza la difficoltà di doversi spostare da un luogo ad un'altro; in un'unica grande sede abbiamo collocato sia quella storica del laboratorio sia la radiologia".

"I pazienti hanno bisogno di essere accolti e noi di accogliere e, quindi, di spazzare le distanze con coloro che sono qui a fare degli esami, spesso si tratta di persone che vivono situazioni particolari come pazienti oncologici, individui affetti da autismo o pazienti infertili" conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperto il Polo Sanitario Guarino al Vivendi: "Un'unica grande sede dove accogliere i pazienti"

AvellinoToday è in caricamento