rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Aziende

Goodbye Casino del Principe, Avionica: "Porteremo avanti la nostra battaglia sui beni pubblici"

"Questa è un’amministrazione che divide la città tra amici e nemici e che vuole ostracizzare i nemici"

Ieri, 31 Ottobre, è scaduto il progetto JUMP e con esso l’affidamento di alcuni degli spazi del Casino del Principe ad Avionica. Da giugno 2019, data in cui sono partite le attività, lo storico edificio di Corso Umberto I è stato un punto di riferimento per centinaia di giovani della città. Aula studio, coworking, fablab, corsi di formazione, sportelli di orientamento al lavoro e psicologico, arte, cultura, socialità, aggregazione.

Nel confronto pubblico tenutosi domenica scorsa, l’amministrazione ha chiarito che le finalità del Casino del Principe saranno altre (legate al turismo e alla fondazione culturale), mentre saranno convocati degli Stati Generali delle Politiche Giovanili per la gestione del Samantha della Porta, struttura nella quale devono ancora partire dei lavori e che quindi sarà disponibile fra oltre un anno.

Ieri sera i ragazzi di Avionica hanno voluto salutare simbolicamente il Casino del Principe con un'assemblea pubblica. Neanche a dirlo, il sindaco Festa è stato oggetto di molteplici contestazioni:  “Quella di Avellino è un’amministrazione del tutto autoreferenziale. Un’amministrazione che divide la città tra amici e nemici e che vuole ostracizzare i nemici. Noi, oggi, siamo qui per dire che porteremo avanti questa battaglia. Porteremo avanti questa battaglia sui beni pubblici. Porteremo avanti la nostra battaglia in merito alla Fondazione di Partecipazione. Vogliamo capire quali sono i contenuti di questa Fondazione di Partecipazione. Ci saremo sulla battaglia dei beni pubblici e ci saremo sulla battaglia per quanto riguarda una socialità. Noi oggi urliamo con forza che non è vero che in questa città non si può fare nulla. Questa è una grandissima falsità e l’associazione Avionica lo ha dimostrato. Avellino ha un cancro. La socialità è intesa solo come movida. Grazie ad Avionica, in questo luogo, è stata costruita una socialità sana. Tramite la cultura si può costruire un modello di crescita diverso. L'esperienza all'interno di queste mura, per noi, ha rappresentato un momento importante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Goodbye Casino del Principe, Avionica: "Porteremo avanti la nostra battaglia sui beni pubblici"

AvellinoToday è in caricamento