Sabato, 15 Maggio 2021
Attualità

Zona rossa Natale, deroga pranzi e cene con massimo due congiunti

La deroga è ancora nebulosa nella sua messa in pratica e non si capisce né come possa essere tradotta in norma

 Lo scenario verso cui si sta orientando il governo per le feste di Natale è che l’Italia diventi tutta zona rossa nei giorni festivi e prefestivi. Stando alle ultime indiscrezioni il compromesso sarebbe quella di istituirla dal 24 al 27 dicembre, e dal 31 al 3 gennaio. 

Due deroghe 

Si starebbero inoltre studiando due deroghe per cena e pranzo di Natale:

  • allargare gli incontri di famiglia al massimo a due “congiunti stretti”, ad esempio genitori anziani o partner, con la raccomandazione della mascherina. 
  • sarà consentito celebrare le messe, rispettando alcuni limiti orari già in vigore per il coprifuoco.

Deroga inapplicabile 

 La deroga dei congiunti, di cui ha parlato ieri l'agenzia di stampa Ansa, è ancora nebulosa nella sua messa in pratica e non si capisce né come possa essere tradotta in norma né come possa esserne controllato il rispetto, visto che il domicilio è inviolabile. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zona rossa Natale, deroga pranzi e cene con massimo due congiunti

AvellinoToday è in caricamento