menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vinitaly, Di Maio a Piazza Irpinia incontra Piero Mastroberardino

Di Maio: "Comparto vitivinicolo volano di sviluppo nazionale"

"Questo è il mio quarto Vinitaly e mi sembra che cresca e migliori sempre di più. Qui sono presenti aziende che producono da decenni e giovani start up, inoltre avanza sempre più il vino biologico, grazie alla maggiore responsabilità nei processi di produzione”. Queste le parole del vicepremier Luigi Di Maio in visita ieri al Vinitaly di Verona. 

Il politico pentastellato si è soffermato insieme al deputato avellinese Carlo Sibilia anche a Piazza Irpinia, dove ha avuto modo di incontrare i produttori vitivinicoli della provincia irpina. In particolare Di Maio ha fatto tappa presso lo stand della storica cantina Mastroberardino. Qui ha avuto modo di raccogliere le istanze del territorio grazie ad un ambasciatore del vino della cifra del professore Piero Mastroberardino.

Il vicepremier ha colto l'occasione anche per incontrare Maura Sarno, titolare della cantina di Candida e ex assessore al Comune di Avellino per il M5Stelle.

Maura sarno di maio-2

"Un comparto come quello vitivinicolo – ha detto Di Maio ad askanews – aiuterà sicuramente lo sviluppo nazionale in maniera fondamentale anche quest’anno. Il vino rappresenta uno straordinario volano per il nostro export ed essere qui al Vinitaly significa ringraziare tutti i nostri imprenditori che portano nel mondo un’eccellenza del made in Italy, che contribuisce alla fama del brand Italia. Esportiamo vino italiano anche in Cina. Per questo ribadisco l’importanza di aver firmato il memorandum sulla Via della Seta, su cui siamo arrivati primi tra i paesi del G7".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento