menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università del Vino, la proprietà è della Provincia

Ad ottobre si parte con il corso magistrale

Procedono i lavori per la realizzazione dell'Unoversità del vino. Finalmente il Tar ha messo fine alla querelle tra la Provincia e l'Istituto De Sanctis.

Una questione spinosa che risale agli inizi del secolo scorso quando la Provincia acquisisce la struttura e ne destina l'uso allo svolgimento dell'attività didattica dell'istituto agrario, che però non ha personalità giuridica. La scuola però risulta propretaria dell'immobile, così come ribadito in una delibera del 1951. Poi nel 2009, con delibera consiliare numero 77 del 29 dicembre la Provincia revoca il provvedimento, ma secondo il Tar si tratterebe di un atto non idoneo per annullare la delibera del '51.

Tuttavia i giudici di Salerno continuano nella sentenza ribadendo che esiste una legge, ovvero quella del 23 del 10 gennaio 1996 in cui si stabilisce che il legislatore statale ha disposto un trasferimento obbligatorio della proprietà degli immobili degli istituti scolastici a vantaggio delle province. Questa norma ha ribaltato la sentenza a favore dell'Ente provinciale, che diviene legittimamente proprietaria dell'ex podere Solimene. 

Intanto manca poco alla conclusione dei lavori per la realizzazione delle strutture che ospiteranno gli studenti a partire dal prossimo 1 ottobre. Entro fine mese saranno pronti i laboratori per il corso di Laurea Magistrale, mentre entro maggio saranno realizzate le aule ed il centro di microvinificazione previsti nei locali adiacenti alla struttura di Viale Italia.

Entro il 2019, invece, saranno completati l'ala ovest del campus, l'aula magna e la nuova enoteca provinciale, in modo da poter accogliere anche i 135 allievi del corso di laurea triennale. Nel momento in cui sarà ultimato, il complesso sarà in grado di ospitare circa 200 alunni, di cui almeno 25 extracomunitari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ora è ufficiale: la Campania torna in “zona gialla”

  • Cronaca

    Coronavirus in Irpinia, anziano deceduto al Moscati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento