rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità

“Un caffè per le donne”, quattro appuntamenti “informali” in Alta Irpinia

L’equipe del Consorzio Servizi Sociali organizza 4 appuntamenti a Lioni, Sant’Angelo dei Lombardi, Calitri e Montella per confrontarsi nell’informalità di un bar su problematiche comuni e servizi offerti

Lioni - “Un caffè per le donne” è un'iniziativa del Consorzio dei Servizi Sociali “Alta Irpinia” di Lioni, nato con lo scopo di sensibilizzare e divulgare informazioni in merito all’attività condotta dal Centro Antiviolenza e dal Centro per le Famiglie. Per uscire fuori dalle mura degli uffici, le professioniste decidono di incontrare donne e persone bisognose di aiuto al bar, nel luogo più informale possibile, per aprire un dialogo senza filtri, né barriere pregiudiziali.
“Invitiamo le donne a prendere un caffè insieme e per parlare dei nostri impegni lavorativi, della nostra esperienza nello sconfiggere i pregiudizi, di come possiamo prenderci cura di noi, o altri argomenti che interessano chi vorrà partecipare” spiegano le operatrici, che mirano a intercettare un numero importante di utenti per divulgare i servizi strutturati sul territorio.

Sabato 11 marzo l’equipe del Consorzio sarà a Lioni e a Sant’Angelo dei Lombardi, mentre domenica 12 a Calitri e il 18 marzo a Montella. Ad oggi altre richieste sono pervenute al Consorzio da parte di diversi comuni del distretto altirpino e non si esclude che l’appuntamento possa diventare itinerante sul territorio.
“Si tratta di una iniziativa che vuole mettere in relazione sentimenti ed esperienze, oltre alle problematiche e ai momenti gioiosi che le donne sanno vivere” commenta il presidente del Consorzio Luigi D’Angelis. “Per questo la scelta del luogo ha privilegiato la cordialità e la condivisione, per poter sviluppare argomenti e temi di comune interesse”.

La presentazione del Centro per le Famiglie come progetto sperimentale è senza dubbio un fiore all’occhiello del Piano di Zona. “La socialità e lo stare insieme per arginare la solitudine diventa anche un modo per le donne di raccontarsi e fronteggiare pregiudizi, ruoli e responsabilità” puntualizza il presidente.
Un caffè al bar diventa dunque un momento di confronto, di stimolo e di aiuto, oltre che una mano tesa rispetto ad un bisogno che non sempre è facile individuare. “Con questa iniziativa vogliamo andare incontro alle donne che voglio ritrovarsi e condividere un percorso per tracciare sentieri più solidi e sicuri” conclude.

L’iniziativa “Un caffè per le donne” è stato promosso in collaborazione con al cooperativa Alba, impegnata sul territorio per il sociale; di concerto con le associazioni femminili presenti che sono attive per promuovere l’uscita dalla violenza delle donne che ne sono vittime.
Il presidente del Cda Luigi D’Angelis

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Un caffè per le donne”, quattro appuntamenti “informali” in Alta Irpinia

AvellinoToday è in caricamento