menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

È ufficiale, la Campania torna in zona gialla fino al 23 dicembre

Si tratta comunque di un cambio di colore limitato a pochi giorni

Insieme a Bolzano, Valle d'Aosta e Toscana la Campania torna in zona gialla da domenica 20 dicembre.

Non si tratta di un nuovo provvedimento, ma della scadenza di un'ordinanza vigente che non è stata rinnovata dal Ministro della Salute sulla scorta dei dati forniti dalla cabina di regia.

Un solo giorno per uscire dalla Regione

Si tratterebbe comunque di una libertà di spostamento di un solo giorno. Perché dal 21 dicembre (al di là delle ulteriori restrizioni in arrivo e delle possibili strette di De Luca) scatta fino al 6 gennaio lo stop ai movimenti tra regioni. Inoltre è in arrivo il nuovo decreto che dispone la zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio, con l'eccezione dei giorni 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio per i quali è prevista zona arancione in tutta Italia. Dunque per i campani cambia poco, anzi le libertà saranno presto limitate da un nuovo lockdown. 

Le parole di De Luca

"Noi in Campania seguiremo la nostra linea, ovvero massimo rigore per aprire tutti ma per sempre. La nostra ordinanza vieterà la mobilità tra comuni sotto i 5mila abitanti. Bloccheremo anche vendita e consumo di alcolici e qualsiasi altro consumo in pubblico. Controlleremo chi arriva dal Nord nei treni.“

Una beffa per bar e ristoranti 

 I proprietari di bar e ristoranti della Campania riapriranno a pranzo, salvo nuove ordinanze regionali, ma solo per pochi giorni e non per Natale e Capodanno. L’imminente nuovo dpcm infatti imporrà zona rossa e zona arancione dal 24 dicembre al 6 gennaio, ragion per cui in quel periodo le attività di ristorazione potranno lavorare solo per asporto e consegne.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento