menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppa gente in strada, il sindaco di Sirignano non riapre i luoghi pubblici

Colucci: "Non buttiamo all'aria i sacrifici fatti"

Troppa gente in strada e scattano i divieti. Il sindaco di Sirignano Raffaele Colucci avverte i concittadini che il virus è dietro l'angolo è bisogna fare massima attenzione, rispettare le distanze di sicurezza e indossare la mascherina.

«Ho visto troppo lassismo e troppa euforia bacchetta Colucci In questi giorni stanno tornando persone dal Nord, con grande rischio di contagi, e noi cosa facciamo? Camminiamo per le strade senza rispettare le distanze e senza indossare la mascherina».

«In questi giorni in tanti mi avevano chiesto di riaprire il cimitero e la villa comunale ha detto ma dopo avere constatato quello che è successo ho stabilito di continuare a tenerli chiusi per comprendere se mi posso o meno fidare dei cittadini. Perché capisco l'ansia, dopo tanti giorni, di libertà, l'esigenza di uscire, ma non possiamo buttare all'aria tutti i sacrifici fatti dall'amministrazione e dalla cittadinanza in questi due mesi. Non si è compresa la lezione che ci è stata impartita dal Coronavirus».

Colucco chiede rigore prima che occorra chiudere di nuovo tutto. "Questa è solo una tregua, non buttiamo via tutto il lavoro fatto" .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verso un nuovo piano vaccini, Figliuolo: "Andate e vaccinatevi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento