Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Regione Campania, firma del protocollo d'intesa sui trapianti d'organo

L'iniziativa mira ad ampliare la platea dei potenziali donatori, tenuto conto dell’amplio divario tra il numero di persone con gravi malattie in attesa di trapianto d'organo o di tessuti ed il numero di organi o tessuti disponibili

Martedì 15 marzo, alle ore 10,30, al Palazzo di Giustizia di Napoli "A. Criscuolo", nella Sala Biblioteca della Procura Generale della Repubblica (Torre C, 12° piano), sarà sottoscritto dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, dal Procuratore Generale della Repubblica Luigi Riello e dall'Avvocato Generale della Repubblica Antonio Gialanella, con l’adesione di tutti i Procuratori della Repubblica del Distretto della Corte di Appello di Napoli, un protocollo d'intesa sull’importante tema dei trapianti d'organo; protocollo che mira ad ampliare la platea dei potenziali donatori, tenuto conto dell’amplio divario tra il numero di persone con gravi malattie in attesa di trapianto d'organo o di tessuti ed il numero di organi o tessuti disponibili. Con il protocollo ora detto si è così disciplinato il rapporto tra Autorità Giudiziaria ed Autorità Sanitaria con riguardo all’espianto di organi e tessuti in caso di decesso di potenziali donatori causato da eventi che possono costituire dei reati (ad es. sinistri stradali, omicidi volontari, infortuni sul lavoro, responsabilità professionale); a ciò si aggiunge il caso della morte di soggetti detenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione Campania, firma del protocollo d'intesa sui trapianti d'organo
AvellinoToday è in caricamento