Lunedì, 14 Giugno 2021
Attualità

Spostamenti tra comuni a Natale, via libero legato ai chilometri

Conte fa un passo indietro sui limiti alla mobilità, ma investe il Parlamento della responsabilità

Il via libera agli spostamenti nei giorni di Natale, Santo Stefano e 1° gennaio è quasi cosa fatta. Anche se verranno stabiliti dei limiti: la deroga potrebbe essere concessa in base ai chilometri da percorrere per raggiungere i familiari in un altro centro, oppure solo ai comuni limitrofi con meno di cinquemila abitanti.

Diverse le ipotesi al vaglio per modificare la norma che limita la mobilità e ha spaccato il Parlamento. Il premier Giuseppe Conte, pressato da opposizione, parte della maggioranza, sindaci e alcuni governatori ha fatto un passo indietro, ma avverte che la responsabilità è del "Parlamento Sovrano"

" I limiti agli spostamenti nelle festività possono creare un problema oggettivo, è chiaro che chi vive in una grande città e ha i congiunti prossimi ha la possibilità di muoversi - dice Conte - Chi è in paesini più piccoli, può avere qualche difficoltà. Se il Parlamento, assumendosene tutta la responsabilità, vuole introdurre eccezioni sui Comuni più piccoli, in un raggio chilometrico contenuto, torneremo su questo punto. Il Parlamento è sovrano. Ma grande cautela in qualsiasi eccezione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamenti tra comuni a Natale, via libero legato ai chilometri

AvellinoToday è in caricamento