rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Apre lo sportello Energia di Legambiente: "Accompagneremo imprese e cittadini verso un modello energetico rinnovabile"

Mariateresa Imparato, presidente di Legambiente Campania: "Oggi, nel contesto del caro bollette, è sempre più sentita la necessità di passare ad un modello energetico rinnovabile che rispetti l'ambiente e che abbia anche un impatto sulle tasche di imprese e cittadini che stanno soffrendo l'aumento dei prezzi"

Ridurre l'impatto energetico sul pianeta, diffondere buone pratiche per contrastare l'emergenza climatica e rendere la transizione ecologica un’occasione di crescita sana, equa e sostenibile. Questi i pilastri della mission di "Life ClimAction", il progetto di Legambiente e knowledge partner Enel Foundation finanziato dal Programma Life.

Presentazione dello Sportello Energia di Legambiente Campania

Carovana per il clima, iniziative nelle scuole e per le amministrazioni, incontri con la cittadinanza, approfondimenti e orientamento agli studi e al lavoro per i giovani, incontri tra imprenditori per scoprire e condividere buone pratiche già in campo sono alcune delle iniziative che verranno organizzate nell’ambito del progetto insieme alla realizzazione di materiali tematici specifici che saranno messi a disposizione attraverso il sito di progetto www.lifeclimaction.eu.

"Rivoluzione energetica sempre più necessaria con il caro bollette"

Nell'ambito del progetto Life ClimAction, ad Avellino questa mattina è stato presentato lo sportello Energia di Legambiente Campania con un focus dal titolo "SOS smog: stop alle caldaie fossili per bloccare le polveri sottili". Il nuovo servizio nasce allo scopo di fornire ai cittadini informazioni utili sulle possibilità e le opportunità per ridurre l'impatto energetico sul pianeta, ad esempio rendendo la propria abitazione energeticamente efficiente mediante l'installazione di pannelli solari e non solo. Lo Sportello Energia della Campania è situato a Napoli, nella sede di Legambiente in Piazza Cavour 68, e sarà aperto al pubblico il lunedì dalle 13.30 alle 17.00 e, in modalità telematica, il giovedì dalle 10.00 alle 13.00. 

"Lo sportello serve ad accompagnare la transizione energetica ad un percorso culturale - spiega il presidente di Legambiente Campania, Mariateresa Imparato - impianti eolici, fotovoltaici, unità energetica sono tutti temi importantissimi per rinnovare ed avere un nuovo modello energetico. Oggi, nel contesto del caro bollette, è sempre più sentita la necessità di passare ad un modello energetico rinnovabile che rispetti l'ambiente e che abbia anche un impatto sulle tasche di imprese e cittadini che stanno soffrendo l'aumento dei prezzi. Una rivoluzione energetica necessaria, soprattutto nel contesto bellico. Viviamo una crisi internazionale e siamo sotto ricatto perchè il 40% del gas arriva dalla Russia. Pertanto, noi dobbiamo costruire la nostra autonomia e democrazia energetica perchè le fonti rinnovabili sono fonti di pace e noi dobbiamo far cadere i pregiudizi e le paure per realizzare i migliori impianti per la rivoluzione energetica". 

Smog ad Avellino, Di Gisi: "Ho molta fiducia nella Procura"

"Lo sportello regionale di Legambiente viene presentato dopo il rapporto Mal'aria che ci conferma che Avellino è la città più inquinata del Sud Italia per PM10 - sottolinea Antonio Di Gisi, presidente di Legambiente Avellino - Alveare - lo abbiamo consegnato al procuratore Airoma perchè il mondo associativo collabori con la Procura e con la Giustizia. Ad Avellino sono oltre 20 anni che si respira aria inquinata ed il popolo continuerà ad ammalarsi se non saranno applicate le politiche necessarie. Con l'installazione di nuove centraline, la Procura lancia il messaggio di voler andare fino in fondo alla problematica. Ho molta fiducia nel metodo Airoma di collaborare con le istituzioni, anche quelle scientifiche, per capire il nesso tra le emissioni di polveri sottili e le colpe o le omissioni degli amministratori" conclude. 

Efficientamento energetico e superbonus

"Viviamo in un periodo storico particolare per quanto riguarda l'efficienza energetica, il risparmio energetico ed i consumi - afferma Vincenzo Zigarelli, presidente dell'Ordine degli Ingegneri - bisogna parlarne e affrontare questi argomenti in maniera seria e concreta". In merito ai vantaggi derivati dal Superbonus in materia di efficientamento energetico delle abitazioni e non solo: "Abbiamo la possibilità di ammodernare il comparto edilizio dal punto di vista sia sismico sia energetico. Questo permette di risparmiare e di inquinare meno. E' importante, comunque, effettuare interventi mirati che consentano di ottenere i benefici che desideriamo". Sulla nuova centralina dell'Arpac: "Questa installazione può darci dati fondamentali sull'aria della nostra città e su come intervenire per evitare gli sforamenti" conclude.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre lo sportello Energia di Legambiente: "Accompagneremo imprese e cittadini verso un modello energetico rinnovabile"

AvellinoToday è in caricamento