Attualità

Pista ciclabile, piscina comunale e centro vaccinale: Festa fa il punto della situazione

Il sindaco di Avellino: "La maggioranza è solida ma non comprendo perchè ci siano ancora consiglieri di maggioranza che criticano l'attività amministrativa"

Questa mattina, ai margini della celebrazione in onore delle vittime dei bombardamenti del 14 settembre 1943, il Sindaco di Avellino Gianluca Festa ha fatto il punto della situazione su alcune delle vicende riguardanti la città di Avellino e l'amministrazione comunale da lui presieduta.

Pista ciclabile

"Tempo fa ho già dato indicazione agli uffici di ripristinare la precedente pavimentazione e, contestualmente, abbiamo trovato una soluzione per realizzare una parte di piste ciclabili in città per dare anche una prospettiva alle due stazioni di bike sharing - afferma il Primo Cittadino - sarà una pista ciclabile che, per ora, occuperà il tratto di Viale Italia, Via De Conciliis, Via Colombo e probabilmente ci spingeremo verso Via Palatucci. Insomma, un segnale importante per la mobilità sostenibile".

Piscina comunale

"Ci sarà il bando a breve. La procedura avviata dal commissario Priolo prevedeva un canone troppo elevato a cui bisognava aggiungere tutte le spese di gestione. Rappresentava un ostacolo insormontabile dal punto di vista economico, soprattutto in una fase come questa del Covid. Altrettanto oggettivamente, pubblicare un bando non sarebbe stata una scelta intelligente e opportuna". 

Centro vaccinale ad Avellino

Per quanto riguarda il trasferimento della campagna vaccinale in un luogo differente dal Palazzetto dello Sport e dal Campo Coni che torneranno ad ospitare le attività sportive, il Sindaco annuncia: "Rispetto al ritorno alla normalità, dobbiamo riconsegnare le strutture sportive alle società. Abbiamo già individuato la struttura alternativa che inaugureremo nei prossimi giorni".

"Qualcuno non si è rassegnato alla sconfitta"

In merito alle tensioni con la minoranza, Gianluca Festa afferma: "Nessuno scontro in particolare, c'è qualcuno che non si è rassegnato ancora dopo la sconfitta e ne prendiamo atto. Proviamo anche un pò di tenerezza per chi ha ancora livore per aver perso. Invece, voglio sottolineare la grande compattezza della mia maggioranza che ancora una volta ieri ha dato prova di unità di intenti e di condivisione di un progetto politico, amministrativo e di una visione che abbiamo della città. Abbiamo approvato in prima convocazione, ed è sempre accaduto sul bilancio per quanto riguarda questa mia esperienza, sia il consuntivo sia il previsionale. E questa è la notizia più importante insieme alla ripartenza del nido. Dopo due anni e mezzo sarà riconsegnato alla città".

Per quanto riguarda i consiglieri Carmine Di Sapio, Alessandra Iannuzzi e Gennaro Cesa:  "Credo che i numeri parlino chiaro. Abbiamo approvato il bilancio con 20 voti a favore e una maggioranza su 33 consiglieri compreso il Sindaco. Mi sembra solida. C'è stato chi come Iannuzzi, direi responsabilmente e coerentemente, non condividendo l'azione del sindaco ha scelto di andare all'opposizione. C'è chi, invece, non si comprende perché rimanga ancora in maggioranza criticando l'attività amministrativa. Per quanto mi riguarda, conto su quei 20 consiglieri convinti che, grazie al loro sostegno, daremo davvero una svolta a questa città" conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pista ciclabile, piscina comunale e centro vaccinale: Festa fa il punto della situazione

AvellinoToday è in caricamento