rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Attualità

Sifus-Confali: "Contro l'art. 46 del CCNL Idraulico Forestale"

L'organizzazione sindacale presenterà reclamo presso il Comitato Europeo per i diritti sociali di Bruxelles

Lo scorso anno, il 9 dicembre 2021, presso la sede della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome in Roma, è stato siglato il rinnovo del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per gli addetti ai lavori di sistemazione idraulico-forestale e idraulico-agraria o, più semplicemente, il CCNL Forestali. L’accordo è stato firmato, per la parte datoriale, da Agci-Agrital, Amministrazioni Pubbliche, Confcooperative-Fedagripesca, Confcooperazione Italiana Comunità Forestali- Federforeste, Legacoop Agrolimentare e, per la parte sindacale, da Fai-Cisl, Flai-Cgil, Uila-Uil con un ritardo di dieci anni rispetto alla scadenza del precedente CCNL.
Un contratto che, dal 1° gennaio 2021 fino al 31 dicembre 2024, è stato sottoscritto sia da aziende private e cooperative che da amministrazioni pubbliche e in cui l’ambito di applicazione è stato esteso fino a ricomprendere anche le attività di arboricoltura da legno, di pratiche selvicolturali, della filiera bosco-legno-energia, della gestione forestale sostenibile e/o attiva e di programmazione forestale. 
Un elemento che se da un lato ha rappresentato una novità importante dall’altro però, come sottolinea il Sifus-Confali, presenta importanti preoccupazioni soprattutto nell’art.46 bis perchè fornisce “una formidabile giustificazione contro le ripetute infrazioni comunitarie a tutti i Governi Regionali che non intendono stabilizzare gli operai forestali dopo decenni di precariato”.
Per queste ragioni l’attività sindacale del SIFUS di concerto con l'avv. Angela Fasano (nota professionista che tutela e rappresenta i lavoratori forestali anche attraverso l’associazione forestali liberi Asforelli)  sta lavorando al fine di depositare per dicembre, presso il Comitato Europeo dei diritti sociali che risiede a Bruxelles, uno specifico reclamo che ha appunto per oggetto l'articolo 46 bis dell'ultimo CCNL idraulico forestale.

Le azioni del SIFUS e dell'avv. Fasano saranno prodotte, inoltre, anche attraverso un’azione collettiva presso i Tribunali per la disapplicazione dell'articolo in questione.
Al fine di snellire le procedure e ufficializzarle, le parti, nella giornata di giovedì 3 novembre c.a., hanno stipulato una convenzione di cui daranno conto in una prossima conferenza stampa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sifus-Confali: "Contro l'art. 46 del CCNL Idraulico Forestale"

AvellinoToday è in caricamento