menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aperti gli albi per scrutatori e presidenti in ogni comune: ecco le date da sapere

La domanda va prodotta al proprio comune di residenza

Anche quest'anno è giunto il momento nel quale è possibile, per ciascun cittadino italiano maggiorenne, presentare la propria domanda di iscrizione per entrare a far parte dell'Albo dei componenti di Seggio Elettorale, tenuto presso i comuni.

Come per legge dall’1 ottobre è aperto l’aggiornamento periodico dell’albo dei presidenti di seggio. Fino al  31 ottobre coloro interessati e in possesso dei requisiti di idoneità possono presentare domanda al proprio comune di residenza.  L’importante è non aver superato il settantesimo anno di età, e di essere in possesso di un titolo non inferiore al diploma di istruzione secondaria di secondo grado.

Per coloro che sono interessati ad essere inseriti nell’albo degli scrutatori c’è tempo fino al 30 novembre. Tra i requisiti sempre la residenza nel comune ed essere in possesso almeno del titolo di studio della scuola dell’obbligo.

Ricordiamo che ai seggi lavora abitualmente anche una terza figura, quella del Segretario (esso però non viene estratto dal suddetto dall'Albo, ma viene nominato direttamente dal Presidente come persona di fiducia, pertanto in questo caso non occorre presentare alcuna domanda).

Presentare tale domanda è semplicissimo: basta recarsi presso l'ufficio elettorale del proprio Comune di residenza fra il 1° ottobre e il 30 novembre, riempire in loco lo specifico modulo di domanda e depositarlo all'ufficio stesso. Tale modulo di iscrizione va depositato una sola volta: non è quindi necessario ripresentarlo ogni anno, infatti la presenza nell'elenco è valida fino a quando si è residenti in tale Comune, salvo che si voglia essere cancellati dallo stesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento