menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dalle suore di Mercogliano alla sartoria Consvip: nascono le Mascherine solidali

I tessuti donati dalle monache benedettine ai giovani della sartoria Consvip sono stati trasformati in mascherine con tasca per filtro di ricambio

CONSVIP SCARL – STEQT è il gruppo di ragazzi che dopo 3 anni alla scuola di Sartoria presso le aule sociali Consvip ha scelto di applicare l'arte della sartoria per la creazione di mascherine.

In questo periodo di difficoltà ,con la collaborazione ed il coordinamento di Salvatore Caruso, maestro sarto,e Mara Carmen Forte, coordinatrice didattica, alcuni allievi dopo il percorso triennale di sartoria, per una gratitudine, hanno deciso di mettere a disposizione il dono che hanno ricevuto e vogliono restituire alla società ciò che riescono a fare con le proprie mani. 

Fabio Abate, Ciro Corona, Antonietta Avolio, Ivana Selena Grillo hanno realizzato, ognuno nelle proprie case, delle mascherine con tessuti di recupero, gentilmente donati dalle suore benedettine del monastero di Mercogliano (Av), con tasca per filtro di ricambio, interamente riutilizzabili! 

La possibilità di trasformare un tempo di ozio in ore di vita e di condivisione! Gli allievi si sono resi strumento per la città, donando le loro mascherine alla Croce Rossa di Napoli.

"Questa iniziativa spontanea - afferma Mara Forte - la ritengo un frutto vivo di questi anni di sacrifici ed esperienza. E' stato bello vedere la solidarietà e il desiderio di vivere in un tempo in cui la tentazione è quella di fermarsi e fare gli spettatori."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento