rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità Sant'Angelo dei Lombardi

Sant'Angelo dei Lombardi, gli studenti dell’Istituto "De Sanctis" in piazza per manifestare

Gli studenti sono scesi in piazza per manifestare contro le decisioni del dirigente scolastico: "I ragazzi sono più determinati degli adulti!"

Sant'Angelo dei Lombardi, gli studenti dell’Istituto Superiore "De Sanctis" in piazza per manifestare contro le decisioni del dirigente scolastico. Molteplici le criticità riscontrate dai ragazzi, che hanno redatto un esaustivo documento. Nella fattispecie, è stata eliminata la funzione strumentale, sostegno all'apprendimento e punto di riferimento per l'organo studentesco e la comunità studentesca tutta; la didattica è priva di coordinamento e non vi sono informazioni precise;

  • c'è una variazione continua delle attività regolate dal piano annuale, inerente consigli di classe e incontri scuola-famiglia, ciò si ripercuote inevitabilmente su studenti e famiglie;
  • fioriscono convegni e iniziative sparse, senza alcuna pianificazione, a discapito del contratto d'istituto (art. 8, punto 9);
  • quest'anno è stata istituita la funzione strumentale che si occupa dei viaggi d'istruzione; questa non è stata in grado di organizzare i viaggi e le comunicazioni a riguardo sono confuse e disorganizzate (il regolamento su viaggi d'istruzione e uscite, rimosso dal sito della scuola, sancisce che le attività devono essere programmate entro il mese di novembre);
  • i verbali delle assemblee di classe vengono ignorati e le problematiche riportate non vengono prese in considerazione.

Trasparenza

  • non vengono condivisi i verbali dei consigli d'istituto, per tanto non sappiamo se le nostre proposte vengono verbalizzate;
  • non sappiamo come viene utilizzato il contributo volontario di noi studenti; non vengono condivise le delibere del collegio docenti, di conseguenza non sappiamo nulla di quanto concerne la didattica;
  • è stato venduto all'intera comunità un corso di studi inesistente (classico a curvatura biomedica), illudendo studenti e famiglie;  
  •  il patto di corresponsabilità non è fruibile dal sito della scuola, così come il regolamento sui viaggi d'istruzione (entrambi scaricati previa rimozione e inviati di seguito a questo documento).

PCTO

  • Non vi è alcuna attenzione alla peculiarità degli indirizzi; le classi quinte hanno svolto il PCTO nonostante non fosse obbligatorio

Ambiente di apprendimento

  • nonostante sia stata richiesta la rimozione dei banchi a rotelle, inficianti sull'attività didattica (es. corretto svolgimento delle ore di disegno tecnico), non vi è stato nessun intervento;
  • gli spazi scolastici sono sostanzialmente inesistenti: mancano laboratori, biblioteche, spazi comuni e palestra.
  • Il divieto di utilizzare devices personali (già attuato in alcune classi dell'istituto) è discrepante rispetto al piano di miglioramento didattico pubblicato su SCUOLA IN CHIARO e con i corsi di formazione in ambito tecnologico-educativo rivolti al personale docente.

Vietare non educa, bisogna imparare ad utilizzare la tecnologia in maniera consapevole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Angelo dei Lombardi, gli studenti dell’Istituto "De Sanctis" in piazza per manifestare

AvellinoToday è in caricamento