Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità Baiano

“S.E.n.T.I.e.R.I.- Passi e Spassi per una nuova Comunità Educante”: presentato il progetto

L'obiettivo del progetto è combattere la povertà educativa e contribuire alla crescita di giovani più consapevoli di loro stessi e del territorio in cui abitano

Combattere la povertà educativa e contribuire alla crescita di giovani più consapevoli di loro stessi e del territorio in cui abitano. Presentato a Baiano (Av) il progetto “S.E.n.T.I.e.R.I.- Passi e Spassi per una nuova Comunità Educante” finanziato dall'Unione Europea - Next Generation EU - PNRR M5C3 - Investimento 3 - Interventi socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno a sostegno del Terzo Settore, di contrasto alla povertà educativa.

Capofila Exarcoscs Onlus, Partner: Nuova Dimensione APS, Info Irpinia APS, Euroformazione s.r.l., I.C.S. “Giovanni XXIII – G. Parini” e il Parco Regionale del Partenio. Destinatari 125 giovani nella fascia d’età compresa tra 11 e 17 anni.

Ambito territoriale di riferimento: A6 - 13 comuni del Distretto Sanitario di Baiano e di Lauro: Avella, Baiano, Domicella, Lauro, Marzano di Nola, Moschiano, Mugnano del Cardinale (capofila), Pago Vallo di Lauro, Quadrelle, Quindici, Sirignano, Sperone, Taurano.

Sono state le Project Manager Dr.ssa Maria Carmela Inverno (Responsabile di Progetto) e Dr.ssa Antonia Petrozzino (Coordinatore Territoriale) ad illustrare beneficiari e finalità del progetto che prenderà il via con il nuovo anno scolastico. L’incontro, moderato dal giornalista Peppe Iannicelli, si è svolto presso l’Istituto “Giovanni XXIII – G. Parini”.

Obiettivo strategico: favorire la libera espressione di capacità, talenti e aspirazioni personali per incrementare l' autoconsapevolezza e il desiderio di affermazione personale

Obiettivi specifici: attivare opportunità educative, ricreative, culturali per i beneficiari diretti, e le loro famiglie, favorendone il miglioramento scolastico, la partecipazione attiva e l’inclusione sociale; contrastare la dispersione scolastica attraverso un intervento preventivo ed integrato; stimolare l'ownership nei beneficiari diretti e indiretti; incrementare le possibilità di autorealizzazione per i beneficiari diretti.

Per i beneficiari, le loro famiglie e la comunità educante, è stato disegnato un percorso semantico che si racchiude nei 4 verbi: "conosco, amo, rispetto, racconto".

CONOSCO: coinvolgere i beneficiari e le loro famiglie in percorsi di fitwalking emozionale e slow walking, con la guida di conoscitori esperti del territorio. Durante le uscite si ascolteranno i racconti di luoghi con valenza storica, architettonica, artistica, culturale, ambientale e naturalistica e gli stessi saranno mappati dai ragazzi ai quali verrà chiesto di scattare fotografie significative e girare piccoli video.

AMO: il racconto emozionale dei luoghi avrà come diretta conseguenza una maggiore conoscenza e consapevolezza dalle quali scaturirà un maggiore sentimento di ownership che spingerà i partecipanti a divenire attori protagonisti del loro territorio, sponsor e testimonial d'eccezione.

RISPETTO: l'ownership, l'appartenenza, il sentirsi soggetto avente causa dei luoghi che lo circondano porterà ogni ragazzo coinvolto ad avere maggiore rispetto dei luoghi, anche dal punto di vista urbanistico, a sviluppare un senso civico maggiore, ad avere attenzione per i temi ambientali e naturalistici, ad iniziare a maturare la voglia di continuare gli studi nel campo del marketing territoriale o comunque della creazione di impresa in ambito turistico.

RACCONTO: sarà questa la fase in cui i ragazzi dovranno, aiutati dai loro professori e da esperti, costruire uno storytelling dei luoghi, assemblare un album virtuale e interattivo con i materiali raccolti durante le uscite e provare a formulare proposte di visita fondate sul concetto di turismo lento che rappresenta la migliore occasione non soltanto per assaporare fino in fondo lo spirito dei luoghi che si visitano, ma anche per viaggiare in maniera responsabile e sostenibile, nel più assoluto rispetto dell'ambiente.

Le attività previste nel progetto, a cui ci si iscrive inquadrando un Qr-code (in allegato), sono suddivise secondo uno schema che ha come caratteristica la consequenzialità e l'integrazione:

- attività propedeutiche;

- attività di formazione delle risorse umane coinvolte:

- percorsi di fitwalking emozionale e slow walk

- workshop di formazione per i beneficiari - storytelling/informatica/web reputation

- living lab per la rielaborazione del materiale raccolto durante le uscite

- workshop per la costruzione di un album multimediale di promozione del territorio

- organizzazione piccoli eventi di promozione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“S.E.n.T.I.e.R.I.- Passi e Spassi per una nuova Comunità Educante”: presentato il progetto
AvellinoToday è in caricamento