menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I runners avellinesi scendono in strada: l'auspicio è la riapertura di Parco Manganelli e Campo Coni

Dopo quasi due mesi gli sportivi muniti di mascherina hanno potuto praticare attività motoria individuale

Ore 6.30 del 27 aprile i runners avellinesi rispondono positivamente all'ordinanza del Governatore Vincenzo De Luca che apre alla possibilità di praticare attività motoria nei pressi della propria abitazione.

Lungo il Corso di Avellino, da Piazza Libertà fino ai Platani, era visibile un grande senso civico: ognuno era munito di mascherina e massimo rispetto delle distanze di sicurezza. Dopo quasi due mesi di stop la voglia di tornare a correre per il popolo del benessere fisico e quindi mentale era moltissima. Non solo runner, ma anche camminatori di tutte le età, dai 18 ai 70 anni i cittadini sono usciti di casa per una passeggiatae respirare un po' di libertà. 

27 aprile-2

Nessun assembramento, gli orari scelti da De Luca sono strategici e solo chi veramente ha desiderio di praticare sport scende dal letto alle 6 del mattino per prepararsi all'attività motoria prevista dalle 6.30 alle 8.30 (secondo turno dalle 19 alle 22.00).

Corso-2

Tra le difficoltà riscontrate sicuramente l'uso della mascherina che rende difficilissima la respirazione. Inoltre la preoccupazione è che a lungo andare con l'aumentare delle macchine in strada e la riapertura delle attività commerciali, correre per il corso e sui marciapiedi non sarà più tanto agevole. Quindi l'auspicio dei cittadini è la riapertura delle aree più consone ai movimenti all'aria aperta: Parco Santo Spirito e il Campo Coni.

I parchi in tutta Italia, infatti dovrebbero riaprire il 4 maggio come stabilito da Conte, ma purtroppo le due strutture in questione versano ancora in una situazione di stasi.

Corso corsa-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento