rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Attualità

Accordo storico: riuniti gli Ospedali Moscati e Landolfi

Sancito l'accordo che vede il Moscati a capo di due presidi ospedalieri

Si apre un nuovo corso per l'ospedale Landolfi di Solofra. La struttura sanitaria si appresta a diventare un'eccellenza nel campo della salute grazie all'intesa raggiunta con la Città Ospedaliera di Avellino.

Una sfida importante per il Landolfi che fino a qualche mese fa rischiava la chiusura e che adesso grazie all'accordo raggiunto con il manager Angelo Percopo può sperare di avere un ruolo nevralgico nella Sanità in Campania offrendo nuovi servizi all'utente come ospedale Dea secondo livello.

A salutare l'inizio di questa nuova avvenura oltre a Percopo, il sindaco di Solofra Vignola, Maria Concetta Conte dell'Asl e il presidente dell'Ordine dei Medici Sellitto. Tutti concordi nell'idea di intervenire sulla struttura sul piano funionale, organizzativo ed estetico. Interventi che saranno realizzati nel corso di due, tre anni affinchè il Landolfi possa finalmente diventare competitivo innalzando allo stesso tempo i servizi del Moscati.

Intanto già dalla prossima settimana si riunirà il Collegio di direzione di contrada Amoretta con i responsabili delle strutture per un primo confronto sul cronoprogramma. Il percorso di accorpamento è appena iniziato, da ieri la Città Ospedaliere conta su due presidi, l'obiettivo massimo è migliorare le prestazioni per tutti i propri utenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo storico: riuniti gli Ospedali Moscati e Landolfi

AvellinoToday è in caricamento