menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità dell'aria, avviato il monitoraggio a Mercogliano

Il laboratorio, posizionato nei pressi del centro sociale “P. Campanello”, monitora l’andamento delle concentrazioni di diversi inquinanti atmosferici, tra cui PM10, monossido di carbonio (CO), ozono, ossidi di azoto (NOx), btx (benzene, toluene, xylene)

È entrato in funzione il laboratorio mobile che l’Arpa Campania ha collocato a Mercogliano (Avellino) per una campagna straordinaria di monitoraggio della qualità dell’aria, della durata di un mese. Il laboratorio, posizionato nei pressi del centro sociale “Pasquale Campanello”, monitora l’andamento delle concentrazioni di diversi inquinanti atmosferici, tra cui PM10, monossido di carbonio (CO), ozono, ossidi di azoto (NOx), btx (benzene, toluene, xylene). Successivamente, l’Agenzia condurrà ulteriori campagne di monitoraggio in altri siti nell’ambito del comprensorio avellinese. È già iniziata la pubblicazione dei risultati sul sito web dell’Agenzia https://www.arpacampania.it/web/guest/laboratori-mobili. 

L’iniziativa, avviata su impulso del direttore generale Stefano Sorvino, si inserisce a supporto delle azioni congiunte per il contrasto dell’inquinamento atmosferico nell’Avellinese, previste da uno specifico accordo tra istituzioni. Nella città di Avellino Arpac è presente con tre stazioni di monitoraggio degli inquinanti atmosferici (due collocate nel centro urbano e una nella zona industriale di Pianodardine), e inoltre ha già effettuato negli ultimi anni campagne di monitoraggio della qualità dell'aria estese anche ai comuni limitrofi.

«Negli ultimi anni», osserva il dg Arpac Sorvino, «è emersa la consapevolezza della complessità e perdurante serietà del tema-inquinamento atmosferico ad Avellino e nei comuni contigui della conca. Le criticità su un parametro spesso all’attenzione dell’opinione pubblica, il PM10, sono il frutto di una serie di concause, a partire dalla conformazione orografica di questo territorio. L’iniziativa attuata a Mercogliano si inquadra nello sforzo di potenziare la già notevole attività di monitoraggio degli inquinanti atmosferici in questa area, con particolare attenzione ai comuni limitrofi al capoluogo, anche per permettere alle istituzioni competenti di delineare misure complessive di gestione della qualità dell’aria, in un’ottica di “area vasta”».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Atripalda, ritrovate strutture murarie di epoca romana

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Frangipane: muore 64enne

  • Cronaca

    Shock a Quadrelle, suicida il 25enne Saverio Fiore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento