Protocollo d'intesa tra Prefettura e Camera di Commercio di Avellino per il contrasto alla criminalità

L’intesa mette a disposizione della Prefettura e delle Forze di polizia l’accesso ad appositi strumenti digitali che forniscono un quadro informativo con cui avviare indagini e adeguate azioni di salvaguardia

Tutelare efficacemente l’economia legale e precludere alle organizzazioni criminali ogni spazio di agibilità nel contesto produttivo locale, già fortemente segnato dalle ricadute economiche e sociali dell’emergenza sanitaria ancora in atto.

È l’obiettivo dell’accordo siglato questa mattina dal Prefetto di Avellino, Paola Spena, e dal Presidente della Camera di Commercio di Avellino, Oreste La Stella, alla presenza, da remoto, dei vertici delle Forze dell’Ordine della provincia e del Capo Centro della DIA di Napoli.

Il Patto si pone in linea con le direttive del Ministro dell’Interno e si inserisce in un più ampio quadro di collaborazione tra Istituzioni, Forze dell’Ordine ed Enti pubblici per la prevenzione ed il contrasto della criminalità organizzata ed a sostegno dell’economia legale.

L’intesa mette a disposizione della Prefettura e delle Forze di polizia l’accesso agli applicativi REX (Regional Explorer) e RiBuild, realizzati per conto del Sistema camerale dalla Società “in house” Infocamere, che forniscono un quadro informativo che, anche mediante l’utilizzo di allert, consente di avviare tempestivamente, oltre alle ordinarie attività di indagine, anche un’adeguata azione di salvaguardia.

Il Presidente La Stella, inoltre, ha dichiarato che, con la firma odierna, si è ulteriormente consolidata la collaborazione tra l’Ente Camerale, le Istituzioni e le Forze dell’Ordine che consente di mettere in campo una misura utile per sostenere e proteggere l’economia locale da ogni aggressione criminale. La C.C.I.A.A. di Avellino, a partire dal mese di marzo, ha messo in campo risorse economiche rivolte alle imprese mediante la pubblicazione di 3 bandi e si appresta ad avviare una nuova iniziativa, sarà la prima Camera di commercio in Italia a farlo, finalizzata alla concessione di credito alle micro e piccole imprese, dal momento che è previsto per gennaio il picco della crisi di liquidità da parte delle imprese stesse.

Il Prefetto Spena, nel ringraziare la Camera di Commercio per la disponibilità assicurata, sottolinea come, attraverso tale nuova ed importante forma di sinergia interistituzionale sarà ora possibile disporre di un ricco patrimonio informativo capace di facilitare l’individuazione di fenomeni anomali nella vita delle imprese e, in tal modo, supportare le amministrazioni preposte nell’azione di prevenzione alla criminalità e protezione dell’economia sana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Guida Michelin, tra vecchie e nuove stelle ecco i migliori ristoranti campani

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

Torna su
AvellinoToday è in caricamento