rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Attualità

Indagine sui conti del teatro Gesualdo: Cipriano prosciolto, Bavaro a giudizio

Nella giornata di oggi, a sorpresa, dopo sei lunghi anni, veniva deciso il destino giudiziario delle nove persone finite nell’inchiesta sui conti del teatro avellinese

Indagine sui conti del Teatro Gesualdo di Avellino al tribunale di Avellino. Nella giornata di oggi, a sorpresa, veniva deciso il destino giudiziario delle nove persone finite nell’inchiesta del sostituto procuratore, Teresa Venezia. Accusate, a vario titolo, di peculato, abuso d’ufficio e falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici. 

Non luogo a procedere per Luca Cipriano: "La fine di un incubo"

Non luogo a procedere per otto dei nove imputati. Rinvio a giudizio soltanto per l’allora direttore del Teatro Bavaro. Il pubblico ministero aveva già chiesto il rinvio a giudizio anche per l’allora presidente del teatro e oggi consigliere comunale di Avellino, Luca Cipriano e l’allora direttore Massimo Bavaro.

"Questo posto ha rappresentato un passaggio importante della mia vita, un pezzo di cuore - dichiara il consigliere comunale Luca Cipriano, riferendosi al teatro Gesualdo - sei anni fa fui costretto a lasciarlo, dimettendomi dalla carica di Presidente, sepolto dal peso di una tempesta politica condita di bugie e meschine cattiverie. Oggi, dopo 6 anni di indagini, viene archiviata la richiesta di processo penale a mio carico. Sono stato prosciolto da ogni accusa. Lo stesso era accaduto qualche mese fa alla Corte dei Conti. Con incrollabile fiducia e rispetto nella giustizia, ho dimostrato la mia innocenza. Ho atteso la sentenza. Adesso nessuno mi ripagherà del dolore e delle umiliazioni subite. Nessuno chiederà scusa. Ma almeno la verità è emersa. Prosciolto da ogni accusa. È la fine di un incubo", conclude.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagine sui conti del teatro Gesualdo: Cipriano prosciolto, Bavaro a giudizio

AvellinoToday è in caricamento