menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un pranzo 'stellare' per gli anziani della Casalbergo "Guarino"

La brigata de Il Mulino della Signora ha confezionato un menu gourmet per gli ospiti della casa di riposo solofrana

Un piccolo gesto di solidarietà per fare la differenza e donare un sorriso a chi vive con grande difficoltà il peso della pandemia, lontano dalla famiglia e dagli affetti dei propri cari. 

Nasce con questo obiettivo il pranzo organizzato a Solofra dalla Casalbergo 'Fabrizio Guarino' e dalla brigata de Il Mulino della Signora, country house di Sturno. Ieri, in occasione dell'Epifania il team del ristorante del dott. Gianfranco Testa ha sposato in pieno l'idea del direttore della casa di riposo che ha pensato ad un banchetto 'stellare' per gli ospiti della residenza solofrana. Una degustazione gourmet dei migliori piatti della tradizione campana arricchita da una confortevole 'mise en place' e un servizio al tavolo condito da sommelier e camerieri professionisti per dare forma ad un abbraccio generazionale tra i giovani Antonio Guacci (chef executive), Antonio Guacci (sous chef), Cristian Altruda, (pastry chef), Lucio Cammisa (sommelier) , Michela Monaco (bartender) e gli anziani della Casa di Riposo.

"Un incontro stimolante e finalizzato a smuovere le coscienze per evitare l'esclusione sociale dei più deboli - spiega Lucio Cammisa, presente anche in qualità di referente Amira - Ma la cosa più entusiasmante è che sono stati loro a fare un regalo a noi. Un'emozione davvero unica che con la brigata del Mulino della Signora abbiamo intenzione di ripetere non appena ce ne sarà occasione". 

Onorato di aver guidato questa iniziativa, raccogliendo fin da subito l'invito del direttore, lo chef Antonio Guacci: "Voglio ringraziare tutti i collaboratori della "Grande" casa Fabrizio Guarino e il presidente Antonio Guacci per avermi coinvolto. Inoltre sottolineo che in questa giornata così speciale ci hanno dato una mano con i loro prodotti: Franco D' Arienzo della Braceria Da Rí, Raffaele e Gianfranco Romano del Gran Caffè Romano e Crmine Giliberti di Umpa lumpa. Per me è stata una giornata speciale per persone speciali. Un onore aver cucinato per loro, in questo luogo e nel mio paese. Grazie per le emozioni che mi avete regalato, per questo Natale non potevo ricevere regalo più grande". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ecco le bellissime immagini della nevicata sul Laceno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento