rotate-mobile
Attualità

"Posto Occupato", Festa: "Un gesto concreto per le donne strappate all’affetto dei loro cari"

Le dichiarazioni del sindaco di Avellino in merito all'adesione del Comune alla campagna nazionale di sensibilizzazione sul tema della violenza di genere

"Abbiamo scelto di occupare un posto della sala consiliare del Comune di Avellino per ricordare che ogni giorno ci sono donne che vengono strappate all’affetto dei loro cari e della loro comunità, vittime di una violenza barbara e insopportabile.

L’adesione alla campagna social posto occupato è un gesto concreto dedicato a tutte le donne che, prima che un marito, un ex, un amante, un padre, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla loro vita, occupavano un posto nella società, in ufficio, in azienda, al teatro, a scuola, sul bus.

Un gesto concreto, oltre che simbolico, di attenzione verso un fenomeno rispetto al quale non bisogna abbassare la guardia e che si inserisce nel solco delle tante iniziative che questa amministrazione ha messo in campo all’atto del suo insediamento.

Scegliamo di riservare un posto nel cuore della città, nel luogo istituzionale per antonomasia, perché non vogliamo che la quotidianità, la vita di tutti i giorni, lo occupi indebitamente".

Avellino è Donna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Posto Occupato", Festa: "Un gesto concreto per le donne strappate all’affetto dei loro cari"

AvellinoToday è in caricamento