Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Il Plexiglass che divide i tavoli a ristorante: l'ipotesi fa discutere

L’azienda Nuova Neon Group 2 ha progettato delle lastre in plexiglass per dividere i tavoli e gli ombrelloni

Come potrebbero riaprire i ristoranti? L’azienda Nuova Neon Group 2 ha messo a punto un'idea che sta facendo molto discutere. Lastre in plexiglas per blindare i commensali seduti a tavola.

Un'idea singolare già utilizzata in Cina e che può essere adattata a diversi contesti, dalla spiaggia alle farmacie fino ai centri estetici.

Se per questi ultimi due settori potrebbe andar bene, come è facile immaginarsi la proposta ha suscitato diverse critiche per quanto riguarda spiagge e ristoranti. Risulta faticoso pensare di rimanere chiusi all’interno di un box di plexiglass in spiaggia, per quanto grande farebbe un effetto sauna se non addirittura claustrofobico.

Per i ristoranti invece queste lastre sono utilizzate in Cina, ma in Italia dovrebbe cambiare la nostra forma mentis. L'idea che il cibo è condivisione. Non si potrebbero scambiare nè piatti, né brindare coi calici. Sarebbe un'esperienza in solitudine seppur una possibile ripartenza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Plexiglass che divide i tavoli a ristorante: l'ipotesi fa discutere

AvellinoToday è in caricamento