Il procuratore Cantelmo va in pensione: il ringraziamento del Mid

La nota

rportiamo di seguito una nota del coordinatore Campania del Mid (Movimento italiano disabili). "Il Coordinatore Campania del Mid Movimento Italiano Disabili Giovanni Esposito con questa nota intende rivolgere il suo vivo e sentito ringraziamento al Procuratore Capo della Repubblica di Avellino Dott. Rosario Cantelmo ormai prossimo alla pensione per la sensibilità e attenzione rivolta e dimostrata verso il mondo dei diversamente abili in ogni circostanza e in ogni occasione. Il Procuratore è stato per noi un esempio di legalità e trasparenza , la sua gentilezza e il suo coraggio nell’affrontare questioni importanti come garante della legge rimarrà sempre inciso nel mio cuore come un ricordo vivo e indelebile di chi ha speso il suo tempo per garantire legalità , grazie a lui ho potuto sottoporre all’attenzione della giustizia diverse violazioni dei diritti di chi in questa città non aveva voce e si è trovato all’angolo ai margini della società dimenticato dalle istituzioni politiche e sociali , a lui porgo il mio arrivederci che sicuramente non sarà spero un addio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il Coordinatore Campania del Mid Giovanni Esposito dichiara: Grazie Procuratore per ogni volta che nel palazzo di giustizia di Avellino mi ha sempre aperto le porte e dato ascolto a volte anche solo per una parola di conforto , quando nel mio percorso di affermazione dei diritti in cui credo molto ho potuto trovare ostacoli da superare, traguardi che mai avrei pensato di raggiungere, sogni che mai avrei potuto realizzare, per me e per tanti è stato un padre di famiglia perché oggi mi creda per chi come me crede in una missione è difficile andare avanti , è difficile vivere una disabilità ai giorni d’oggi e trovarsi in sentieri bui della vita senza arrendersi o senza voltarsi indietro , sono abituato a guardare avanti e ogni volta che mi sentivo smarrito in lei ho trovato luce e il giusto esempio da seguire per operare in trasparenza. Un grazie particolare anche a chi l’ha affiancata nel suo lavoro come il dottor D’Onofrio, spero il prossimo procuratore che auspico di conoscere presto inizi dove lei ha lasciato , sulla strada da lei tracciata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione, ecco il nuovo modulo da scaricare

  • Incidente mortale in moto: chi era Maria, professionista dal "gran cuore"

  • Decathlon Mercogliano, partono i colloqui di lavoro per l'imminente apertura

  • Incidente fatale sull'A16, muore un 25enne irpino

  • Mentre a Napoli monta la rivolta, Avellino si svuota alle 23.00

  • Domenica di sangue in Irpinia: donna muore in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento