Clinica Malzoni: la piccola Evelyn nasce nonostante una malformazione uterina della mamma

Gioia infinita per la giovanissima mamma 21enne, che ha dato alla luce la sua bambina grazie al professor Petta, presso la diretta dal professor Carmine Malzoni

Gioia grande per una neo-mamma cilentana: la vita ha vinto la sua rara malformazione uterina consentendo alla piccola Evelyn di vedere la luce, presso la clinica Malzoni di Avellino. Hanno stretto tra le braccia la loro bambina, Nadia Falcione, cassiera 21enne e del suo coetaneo Gianluca Lista dipendente, entrambi di Castelnuovo Cilento, grazie alla professionalità del dottor Raffaele Petta, il ginecologo salernitano soprannominato "angelo dei bambini". Durante la prima ecografia, Nadia scoprì di avere un utero  doppio   con  due  colli  e  due  canali  cervicali  che poteva comportare gravi complicazioni per la gravidanza. Dopo aver consultato un noto ginecologo di Napoli, amico di famiglia, alla donna fu consigliato di rivolgersi al dottor Petta, poichè si trattava  di una gravidanza ad alto rischio. Il professor Petta, come è noto, è considerato univocamente il massimo esperto in questo settore.

Dal primo controllo, è emersa una dilatazione del collo per cui il  27 aprile fu sottoposta   ad intervento di cerchiaggio di uno dei due  colli  dell’utero  presso la   Clinica Malzoni diretta  dal  professor Carmine Malzoni. La gravidanza è stata monitorata  con controlli   ecografici,    flussimetrici   e    cardiotocografici e la paziente  è stata sottoposta a terapia tocolitica. La giovane, infine, presso il reparto "Gravidanze a rischio", diretto da Annamaria Malzoni, è stata operata di taglio cesareo dall’equipe costituita dal dottor Giuseppe Casarella, dal dottor Raffaele Petta e dall’Ostetrica Marika Maffei. Alle 17,47 del 28 settembre nasce Evelyn, di 49 cm, con un peso di kg.2,960, assistita dal dr. Angelo Izzo Primario della Neonatologia della Malzoni.

Parla il dottor Petta

“L’utero doppio presenta due corni uterini  ed in alcuni casi due colli con due canali cervicali  e  due vagine; si tratta di una malformazione molto rara che colpisce una donna ogni 4-5.000 . Se non corretta nel 40-50% dei casi puo’ comportare gravi complicazioni per la  gravidanza  che  non avendo spazio sufficiente per svilupparsi puo’ esitare in aborto o parto prematuro.

Essere giunti alla 38,2 settimane con un peso del feto di   kg. 2,960 lo considero un  ottimo  risultato, perchè è nata una splendida   bimba   che   non ha   avuto  bisogno   nemmeno  della incubatrice”. 

Leggi la Notizia su Salerno Today 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando finirà la zona rossa in Campania: si rischia una settimana in più

  • Coronavirus, l'indice Rt di Avellino è quasi il doppio di quello di Napoli

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i positivi di oggi: altri 13 ad Avellino

  • Coronavirus in Irpinia, sono 115 i positivi di oggi: altri 19 ad Avellino

  • Colti da sintomi febbrili, chiamano l'Asl di Avellino per il tampone ma non risponde nessuno

  • Coronavirus in Irpinia, sono 138 i positivi di oggi: altri 12 ad Avellino

Torna su
AvellinoToday è in caricamento