A Roccarainola sarà realizzata la seconda porta d'ingresso del Parco del Partenio

Napoli e l'Irpinia sempre più vicine, Iovino firma la convenzione con la Città Metropolitana di Napoli alla presenza di De Magistris: “Esportiamo le nostre ricchezze”

Napoli e l'Irpinia sempre più vicine. Il Parco del Partenio ha un'altra porta di ingresso, una porta simbolica, un luogo di accoglienza, studio e racconto del territorio. Dopo quella di Mercogliano, nascerà a breve quella di Roccarainola e sarà la porta d'ingresso della Città Metropolitana di Napoli. Il presidente dell'ente regionale del Partenio che ha sede a Summonte, Francesco Iovino, ha firmato una convenzione con la Città Metropolitana, presentando - durante un momento d'incontro molto partecipato, al quale c'era anche il sindaco del capoluogo partenopeo, Luigi De Magistris - anche le caratteristiche di questa zona della provincia di Avellino. E' stata l'occasione, per molti amministratori del napoletano e per molte persone, di approfondire la conoscenza di un luogo che è un vero e proprio polmone verde della Campania.

Abbiamo avuto la possibilità – afferma Iovino – di far conoscere ancor meglio il nostro Parco alla provincia di Napoli. La realizzazione della porta d'ingresso a Roccarainola è un ulteriore modo per mettere in risalto i nostri tesori e portare in provincia di Avellino turisti ed amanti della natura”.


Il progetto, così come avverrà a Mercogliano, prevede la realizzazione a Roccarainola di una struttura prefabbricata in legno, che si sviluppa su tre piani di 70 metri quadrati, di forma tronco piramidale, le cui pareti inclinate ricordano i versanti delle vette del Partenio e dalle cui finestre, posizionate in modo particolare, potranno essere ammirate diverse angolature della montagna.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sarà realizzato, inoltre, un centro multimediale all'avanguardia che gestirà tutta una serie di informazioni provenienti dai territori, di carattere ambientale, turistico, storico, architettonico, che saranno elaborate in collaborazione con enti sovracomunali quali università, sovrintendenze ma anche associazioni di categoria. “Dopo Mercogliano e Roccarainola, saranno realizzate altre due porte d'ingresso del Parco del Partenio. Una in provincia di Benevento ed una in provincia di Caserta”, conclude Iovino, il quale domani sarà presente ad un convegno a Marigliano per gettare le basi di una futura collaborazione con il Parco del Vesuvio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

Torna su
AvellinoToday è in caricamento