rotate-mobile
Attualità

Padre Agnello Stoia incontra Papa Francesco

Il parroco di San Pietro tanto caro alla comunità irpina: "Il Papa mi ha teso la mano e gliel'ho custodita tra le mani"

Un incontro inaspettato a poche settimane dal suo insediamento come Parroco della Basilica di San Pietro. 

Frate Agnello Stoia amatissimo in Irpinia per la sua opera religiosa alla guida del convento di San Francesco a Folloni racconta sulla sua pagina Facebook l'incontro carico di emozioni con Papa Francesco. Un modo per condividere con i fedeli il prestigioso incarico che sta ricoprendo e i sentimenti capaci di infondere il Papa attraverso semplici gesti. 

"Che emozione questo incontro inaspettato! Verso mezzogiorno, uscendo dall’ufficio parrocchiale e proseguendo alle spalle dell’edificio, ho incrociato papa Francesco che usciva dalle grotte vaticane. Insieme a fra Mauro, il cardinale arciprete della Basilica, nella ricorrenza della Commemorazione dei fedeli defunti ha fatto visita alle tombe dei suoi predecessori. Voglio condividere con voi questi scatti per trasmettervi l’energia, la forza, il carisma che papa Francesco infonde con dei gesti tanto semplici e benevoli. Mi ha teso la mano e gliela ho custodita tra le palme tutto il tempo che siamo rimasti a parlare. Ha uno sguardo affettuoso e paterno, dice parole che infondono ardimento. Scegliendo stasera queste foto per condividervi i miei sentimenti, vedendomi con papa Francesco insieme a fra Mauro, penso alla grande responsabilità che è stata data a noi Frati minori conventuali in questo momento storico di riforma e di grandi cambiamenti in atto. Sono grato al Signore di essere qui, anch’io a fare la mia piccola parte. E mi risuona in cuore quello che oggi papa Francesco mi ha detto: Coraggio!”.

FB_IMG_1635925548879-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre Agnello Stoia incontra Papa Francesco

AvellinoToday è in caricamento