Attualità

Gli architetti irpini preparano un convegno sulle opere di Cosimo Fanzago

Una giornata di studio su tutte le opere realizzate dal Fanzago in città, nell’epoca dei Caracciolo, aperto a istituzioni pubbliche, mondo accademico e appassionati di storia

Il Consiglio dell’Ordine degli architetti della provincia di Avellino, che viene effettuato ancora in modalità webinar, si è avvalso nella seduta di ieri, come ospite, della partecipazione dell’ingegnere Gerardo Troncone, presidente del Gruppo archeologico irpino, in questo periodo molto attivo sui social network ed organi di stampa,  per la sensibilità manifestata alla divulgazione della storia dell’edificio progettato da Cosimo Fanzago dell’antica Dogana di Avellino. Secondo il presidente Erminio Petecca, il motivo dell’incontro, è stato quello di promuovere una giornata di studio su tutte le opere realizzate dal Fanzago in città, nell’epoca dei Caracciolo, aperto a tutte le parti, istituzioni pubbliche, mondo accademico e appassionati di storia, desiderose di ritrovare, attraverso questo momento culturale, la giusta armonia che occorre per il recupero e la rifunzionalizzazione di questi importanti monumenti. L’ingegnere Troncone ha colto l’occasione per illustrare ai consiglieri il valore storico-artistico dell’edificio, il suo autore, Cosimo Fanzago, caposcuola del Barocco Napoletano, la figura di Francesco Marino I Caracciolo, IV principe di Avellino, fra i più eminenti rappresentanti della grande casata spagnola, lo straordinario valore dell’apparato statuario, più unico che raro, al punto da identificare una risorsa di eccezionale valore per lo sviluppo della città e della provincia intera. L’Ordine e il Gruppo Archeologico hanno convenuto di avviare congiuntamente tutte le iniziative utili a perseguire, in nome del Bene Comune, le finalità di conoscenza, salvaguardia, recupero e valorizzazione del bene, nel contesto di una più ampia riflessione sul patrimonio storico-artistico non sempre adeguatamente conosciuto e tutelato della Città e della Provincia intera. I convenuti si sono dati appuntamento a brevissimo termine, col fine di avviare iniziative concrete e con l’auspicio che possano dissiparsi le nebbie di recenti polemiche, ponendosi come dovere di tutti a servizio di una città bellissima, capoluogo di una provincia bellissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli architetti irpini preparano un convegno sulle opere di Cosimo Fanzago

AvellinoToday è in caricamento