menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Dpcm, ecco i dettagli: "Resta la suddivisione in zone, misure importanti per la scuola"

In videodiretta da Palazzo Chigi, il Ministro della Salute Roberto Speranza e il Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Mariastella Gelmini illustrano il nuovo Dpcm: sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile

Emergenza Covid-19. Ecco i dettagli della conferenza stampa, tenutasi questa sera a Palazzo Chigi, per presentare i dettagli del nuovo Dpcm.

Nuovo Dpcm: le parole del Ministro della Salute Speranza

Ecco i dettagli del nuovo Dpcm, introdotti dal Ministro della Salute Roberto Speranza: "Sarà vigente dal 6 marzo al 6 aprile. Un Dpcm frutto di un incontro importante con la Camera dei Deputati e il Senato. C'è stato un lungo confronto con le Regioni e con il Comitato Tecnico-Scientifico. Il principio guida del nuovo Decreto è quello della tutela della salute: siamo convinti che bisogna vincere questa battaglia sanitaria per permettere una fase espansiva e di crescita del nostro Paese. Siamo in un momento in cui la curva dà una ripresa robusta verso l'alto e la diffusione di alcune varianti, tra cui l'inglese, la brasiliana e la sudafricana, si stanno diffondendo. Il nuovo Decreto mantiene essenzialmente le misure: viene confermato il criterio di suddivisione delle aree italiane in colori (zone rosse, arancioni, gialle e bianche). Noi riteniamo che differenziare i territori sia la strada giusta e molti presidenti di Regione stanno adottando modelli mirati a specifiche aree regionali":

L'innovazione principale riguarda le scuole: "La variante inglese ha una predisposizione maggiore a diffondersi tra la popolazione giovane. Per cui, in ogni regione che è indicata come zona rossa, le scuole di ogni ordine e grado andranno avanti con didattica a distanza. La stessa Dad verrà adottata nei territori dove il tasso di incidenza su 100.000 abitanti in 7 giorni sarà pari, o superiore, a 250. Abbiamo scelto di nuovo una caratterizzazione su metodo scientifico per provare a tenere sotto controllo la curva del contagio. Sono misure importanti e seguiremo l'evoluzione dell'epidemia con la massima attenzione, valutando giorno dopo giorno l'andamento del contagio".

Un richiamo anche alla popolazione italiana: "L'emergenza non si vince soltanto con un decreto o con un'ordinanza. Abbiamo bisogno del contributo di tutti i cittadini, per cui le regole fondamentali, come l'utilizzo della mascherina, il distanziamento di almeno un metro, il lavaggio delle mani e l'evitare assembramenti sono misure fondamentali".

Nuovo Dpcm: le parole del Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Gelmini

Come affermato dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini: "Il nuovo Dpcm è anche merito dei gruppi parlamentari che hanno trovato una soluzione condivisa, che si è estesa anche alle regioni, alle province e ai comuni. Abbiamo voluto ascoltare le proposte degli amministratori locali, che sono espressione della volontà dei cittadini. A partire da una richiesta delle regioni di far scattare l'eventuale cambio di fascia, ciò avverrà non nel weekend, ma da lunedì, per venire incontro ai tanti commercianti, soprattutto ristoranti che, in questo modo, non avranno il danno consistente nel perdere prodotti già comprati. Dal 27 marzo, sarà possibile, a fronte di una prenotazione che può avvenire soltanto online, a frequentare i luoghi della cultura". 

E poi, ancora scuole e vaccini: "Venerdì, si svolgerà la prima riunione sul tema vaccini che coinvolgerà anche regioni, comuni e province. Ciò costituirà anche un momento per accelerare le procedure. Il Governo accompagnerà le misure necessarie delle attività in presenza, non solo implementando la didattica a distanza, ma anche le misure previste per il congedo parentale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento