menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo Dpcm, Campania e Lombardia chiedono zona arancione in tutta Italia

L'esecutivo è al lavoro in vista delle nuove misure per il contenimento del contagio

Terminata la riunione tra il governo e le regioni con al centro le nuove misure restrittive che entreranno nel nuovo Dpcm in vigore dal 16 gennaio. All’incontro, convocato dal ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, ha partecipato anche il ministro della Salute Roberto Speranza e i rappresentanti di Anci e Upi. Tra i governatori sono stati presenti Fontana, Bonaccini, Toti, De Luca, Marsilio, Toma e Spirlì.

In linea di massima i presidenti delle regioni sarebbero tutti d'accordo con l'impianto del nuovo Dpcm che prevede un ulteriore stretta antimovida e l'abbassamento delle soglie di rischio per passare da giallo ad arancione e da arancione a rosso.

Tre regioni hanno chiesto zona arancione 

Campania, Lombardia e Friuli-Venezia Giulia avrebbero chiesto una zona arancione nazionale, considerata da altri impraticabile e poco utile viste le differenze tra le varie aree del territorio. 

Le dichiarazioni di De Luca

Il presidente De Luca, già la scorsa settimana, nel codella sua consueta diretta Facebook aveva preannunciato l'intenzione di proporre al governo un'unica zona arancione per tutta Italia ritenendo inutile Noi siamo per un’unica zona arancione fino a fine gennaio, quando poi potrebbe scattare la zona rossa nei casi di particolare emergenza. Ma moltiplicare scelte parziali servirebbe solo a prolungare all’infinito l’epidemia e a mandare in ancora maggiore confusione cittadini e categorie produttive". 

Prossima riunione giovedì 

Una nuova riunione tra governo ed enti locali è stata convocata per giovedi' mattina, 14 gennaio, alle 10. Al centro dell'attenzione - a quanto si apprende - oggi ci sono state le preoccupazioni legate alle nuove restrizioni previste e alle relative conseguenze sul piano economico e occupazionale, fra cui la possibilità di introdurre nuovi divieti per i bar sull'asporto dopo le 18 del pomeriggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento