rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità

Serrande abbassate per i negozi cinesi, i commercianti si mettono in autoquarantena

Molti commercianti orientali hanno deciso di sospendere l'attività in via precauzionale

Serrande abbassate per garantire la sicurezza pubblica e prevenire il rischio del contagio da coronavirus. 

Molti commercianti cinesi, titolari di attività commerciali nel capoluogo e in provincia hanno deciso di sospendere l'attività. Già il ristorante di Mercogliano aveva optato per la chiusura, lo seguono i negozi di casalinghi con sede in via  Moccia, in Viale Italia, Corso Europa e via Tagliamento.

Per loro nessuna imposizione, ma un atto di responsabilità. La gran parte degli imprenditori orientali ha aderito alla serrata indetta - a partire dal 27 febbraio - come «misura precauzionale per evitare il più possibile situazioni a rischio» ha spiegato Wu Zhiqiang, portavoce della comunità cinese nazionale. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serrande abbassate per i negozi cinesi, i commercianti si mettono in autoquarantena

AvellinoToday è in caricamento